Juve, Kostic è sempre più vicino

Juve, Kostic è sempre più vicino
Calcio News 24 SPORT

La Juve è pronta a chiudere per Kostic: raggiunta l’intesa con il serbo, la Juve deve trovarla con i tedeschi. La Juve è ad un passo da Filip Kostic.

Come riportato dalla Stampa, ieri i dirigenti della Juve hanno trovato l’accordo con l’entourage del serbo per 2.5 milioni l’anno.

Rimane da convincere l’Eintracht Francoforte – travolto ieri 6-1 dal Bayern Monaco – che chiedono 20 milioni, ma con un’offerta di 15 milioni di parte fissa più bonus si può chiudere

(Calcio News 24)

Ne parlano anche altre fonti

L’estremo difensore del Bayern non ha corso particolari rischi nel corso del match, e questo probabilmente gli ha giocato un brutto scherzo. A cura di Marco Beltrami. Quella tra Eintracht Francoforte e Bayern Monaco era una partita che aveva numerosi spunti d’interesse. (Sport Fanpage)

Era dal 2020 che i bavaresi non vincevano la prima di campionato, in quell'occasione rifilarono un clamoroso 8-0 allo Schalke. Decisive le reti di Kimmich (al 5'), Pavard (11'), Mané (29'), Musiala (prima al 35' e poi all'83') e Gnabry (43'). (La Gazzetta dello Sport)

Eintracht-Bayern finisce 1-6, di Pavard, Mané, Musiala (doppietta) e Gnabry le altre reti degli ospiti, mentre per i padroni di casa va a segno Kolo Muani Il Bayern Monaco è partito col botto, stritolando l'Eintracht Francoforte. (Fantacalcio ®)

Bayern troppo forte per Kostic e l'Eintracht: 6-1 all'esordio in Bundesliga

Per i padroni di casa il gol della bandiera è stato realizzato da Kolo Muani. I padroni di casa sono andati a segno con Tete al 12' e Lacazette al 22' su calcio di rigore (La Lazio Siamo Noi)

L’Eintracht chiede infatti 20 milioni per il giocatore, mentre la Juventus non vuole spingersi oltre i 15. Juve, ci continua a spingere per Kostic: le ultime. Potrebbe essere dunque Filip Kostic il prossimo serbo della storia juventina. (Calcio In Pillole)

Pochi minuti dopo, è Musiala a sfiorare ancora il tris colpendo la traversa con un tiro al volo da centro area. All'80' entra in campo De Ligt e, tre minuti dopo, Musiala firma il definitivo 6-1 e la sua doppietta personale (Tuttosport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr