Che cosa succederà a Bper

Startmag Web magazine ECONOMIA

I vertici di Bper confidano che “l’approccio prudenziale adottato nella politica degli accantonamenti consentirà in prospettiva di beneficiare di un minore costo del credito”.

ei primi sei mesi del 2021 Bper ha messo a segno un utile netto di 502 milioni di euro.

LE IPOTESI DI M&A PER BPER. Durante la conference call con gli analisti Montani ha parlato anche del futuro e di possibili fusioni.

Invece “Carige tenderei al momento ad escluderla perché ci sono dei problemi che devono essere risolti”

“I risultati del semestre – spiegano da Bper – evidenziano l’aumento dei volumi, l’incremento della redditività, il miglioramento della qualità del credito e il rafforzamento del posizionamento competitivo”. (Startmag Web magazine)

Su altre testate

“I risultati del semestre – spiegano da Bper – evidenziano l’aumento dei volumi, l’incremento della redditività, il miglioramento della qualità del credito e il rafforzamento del posizionamento competitivo”. (Startmag Web magazine)

"Sono onorato della fiducia che l’azienda ha voluto riporre nei miei confronti: nella mia esperienza professionale ho avuto modo di confrontarmi con le qualità di Bper e la professionalità delle persone che vi lavorano. (Tiscali.it)

Se sarà così la banca sarà in grado di procedere ad un'altra integrazione. "Non abbiamo pensato o stiamo pensando ad altre operazioni, certo il mercato sta andando avanti, potremmo essere coinvolti e se sarà così valuteremo la convenienza per i nostri azionisti. (Tiscali.it)

Il consiglio esprime a Vandelli “un sincero ringraziamento per l’impegno, la dedizione e il contributo, in termini di creazione di valore, resi durante gli anni alla guida della banca” La carica di direttore generale sarà assunta dall’amministratore delegato, Piero Luigi Montani, che ha preso il suo posto al vertice della banca da alcuni mesi. (Tvqui)

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando. Il Cet1 fully phased pro forma si attesta al 13,5%, crescendo di 10 punti base rispetto a fine marzo, con un "ampio buffer" rispetto al requisito Srep dell'8,125%. (Investing.com)

"Tenderei ad escluderla, ha ancora problemi da risolvere, un po' la conosco, ci sono passato, e non mi sembra l'aggregazione più importante", ha detto in conference call con gli analisti Il piano industriale 2022-2024 "traccerà la strategia per una nuova fase di crescita del Gruppo, contribuendo al contempo ad accompagnare la ripresa economica nel Paese”. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr