Contrae il Covid da una infermiera no vax, muore donna ricoverata per una banale frattura

Contrae il Covid da una infermiera no vax, muore donna ricoverata per una banale frattura
Edizione Napoli INTERNO

«Mia mamma – spiega il figlio al quotidiano Il Tirreno – aveva subito un intervento per la frattura di un femore.

Era stata ricoverata a causa di una banale frattura, ma non è mai uscita dall’ospedale perché è morta dopo aver contratto il Covid da un’infermiera no-vax.

È accaduto a una donna di 90 anni di Pistoia.

L’anziana è morta qualche giorno fa.

Quello che ha aggravato fino all’estremo è stata la polmonite da Covid, come mi hanno detto i medici»

(Edizione Napoli)

Ne parlano anche altre fonti

arenza di medici ma non solo: mancano anche gli infermieri in Liguria e la situazione è piuttosto critica a causa dei molti pensionamenti e dei tanti impegnati sul fronte vaccinale. Abbiamo la metà del fabbisogno infermieristico che non potrà essere soddisfatto (Primocanale)

Su Facebook il figlio racconta che “era stata contagiata proprio in ospedale, dove invece doveva essere protetta. Dopo il tampone negativo al coronavirus, era stata ricoverata in ospedale per una frattura al femore. (Il Fatto Quotidiano)

La possibilità della fuoriuscita anticipata rispetto alle regole del sistema pensionistico fa scattare l’allarme organici nella sanità. L’avvicinarsi della scadenza di Quota 100 potrebbe, entro la fine di quest’anno, spingere alla fuga diversi lavoratori, in particolare nel settore pubblico. (ilgazzettino.it)

Stop per 46 infermieri non vaccinati - TGR Friuli Venezia Giulia

Dopo la sollecitazione a vaccinarsi, ad Avellino si procede con la sospensione dello stipendio nei confronti di medici ed infermieri che non si sono vaccinati contro il Covid-19. Per questa ragione è indispensabile che tutti si vaccinino, a partire proprio dagli operatori sanitari, per i quali c’è un obbligo di legge" (AvellinoToday)

«Il cuore troppo sotto pressione.». «La mia vecchina contagiata in ospedale, dove invece doveva essere protetta «Basta dire che i vaccini non servono», le parole del figlio in uno sfogo. (ilmessaggero.it)

L'Azienda sanitaria del Friuli occidentale resta così la più avanti nell'iter imposto dalla nuova normativa sull'obbligo vaccinale per i sanitari . (TGR – Rai)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr