La guerra della michetta (sugli scontrini)

La guerra della michetta (sugli scontrini)
IL GIORNO ECONOMIA

Ad innescarla Cesare Marinoni, presidente dell’Associazione Fornai Milano, che ha appena scritto una lettera al premier Mario Draghi per chiedere "di abolire o almeno sospendere immediatamente l’obbligo di dotarsi della tecnologia necessaria per la Lotteria degli scontrini".

Dal primo febbraio, l’acquisto di beni e servizi di almeno un euro con carta o bancomat - presentando. di Annamaria Lazzari. (IL GIORNO)

Se ne è parlato anche su altre testate

Se così non dovesse essere, l'acquirente che ignora la norma e decide ingenuamente ed inconsapevolmente di far registrare il codice lotteria non si renderà conto dell'azzardo commesso fino al controllo del 730 dell'anno successivo, quando sarà ormai impossibile rimediare. (ilGiornale.it)

Non è una “novità” ma alla prova dei fatti pare che ancora gli italiani non abbiano pienamente colto l’intera portata della Lotteria degli scontrini, l’operazione sul “Piano Cashless” inaugurata dal Governo Conte e che vedrà il prossimo 11 marzo la prima estrazione nazionale. (Il Sussidiario.net)

Marinoni (Associazione Fornai Milano) scrive al premier Draghi: "Non vogliamo diventare una sala giochi, no a lotteria scontrini"

Questo appello vuole essere ‘una civile ed educata protesta”, ma anche ferma, contro una pratica assurda” Non possiamo e non vogliamo diventare una sala giochi. (Redazione Jamma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr