San Marino. Meteo: irruzione artica, quota neve in calo fino in collina nelle prossime ore

San Marino. Meteo: irruzione artica, quota neve in calo fino in collina nelle prossime ore
Libertas San Marino INTERNO

Durante la notte il cielo tornerà sereno e la temperatura scenderà sotto lo zero, dunque attenzione alle gelate.

Dunque nelle prossime ore sono attese precipitazioni nevose soprattutto nella parte alta (sopra i 300-400 m) di San Marino con apporti di qualche cm in poche ore.

Un canale di aria gelida nelle prossime ore ci collegherà al nord Europa e una lingua di venti di origine artica investirà San Marino, riportandoci per qualche ora in Inverno. (Libertas San Marino)

Su altre fonti

Il gelo toccherà tutte le località montane, anche di bassa montagna di Alpi, Prealpi e Appennino centro-settentrionale. La nostra vegetazione, a differenza di quella nordamericana, non è abituata sbalzi termici che sarebbero più affini di quelle lande. (Meteo Giornale)

Sul meridione il freddo arriverà mercoledì e porterà nevicate fin sui 500-700 metri in Appennino Oltre a venti forti e temporali arriveranno anche nevicate a quote basse e purtroppo anche gelate diffuse nell’arco delle prossime 72 ore. (InMeteo)

Isoterme invernali in quota raggiungeranno dapprima le regioni settentrionali nella giornata di martedì (-4/-6°C a 850hPa sulle Alpi), poi anche il Centro-Sud, provocando un brusco calo termico. Le temperature massime scenderanno localmente anche più di dieci gradi rispetto ai valori raggiunti prima di Pasqua. (3bmeteo)

Forte vento, pioggia e neve fino a 300 metri: ecco la 'burrasca' di primavera

Mercoledì 7: tempo instabile su medio Adriatico ed al Sud con neve fino a quote collinari. Irruzione fredda tra martedì e mercoledì, neve a bassa quota. Martedì 6: nuovo fronte freddo sull'Italia con nubi, piogge e neve. (3bmeteo)

Gelate tardive. Farà freddo soprattutto sulle Alpi e lungo l'Appennino con il ritorno di alcune gelate nottetempo e al primo mattino. Col passare delle ore il maltempo scenderà verso Marche, Toscana, Umbria, Lazio e infine Abruzzo e Molise mentre qualche rovescio potrà interessare il bresciano, il mantovano e il cremonese. (Tiscali Notizie)

ulteriori dettagli per Rimini. Segui Centro Meteo Emilia Romagna su Facebook e Instagram. Iscriviti al canale Telegram L’avvezione fredda favorirà un repentino calo della quota neve, dai 700 metri ai 300 metri, con possibili episodi nevosi fin sui fondovalle riminesi. (AltaRimini)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr