Al Zawahiri ‘consegnato’ agli USA in cambio di un accordo?

Al Zawahiri ‘consegnato’ agli USA in cambio di un accordo?
Approfondimenti:
Nanopress ESTERI

La morte del leader di al Qaeda, Al Zawahiri, a Kabul arriva quando l’Afghanistan ha urgente bisogno di sbloccare 7 miliardi di dollari congelati nelle banche statunitensi.

In questo senso, le proposte sono già state scambiate tra i due partner, ma finora senza alcun progresso.

Al Zawahiri è la valuta che i talebani hanno consegnato in cambio di un accordo?

Eppure Washington, che sapeva che questo impegno era solo lettera morta, ha preferito guardare dall’altra parte fino ad oggi. (Nanopress)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Al Zawahiri morto, colpito sul balcone di casa a Kabul: operazione di precisione, la famiglia non è stata ferita Con lui, uccisi uno dei figli e il padrone di casa e corriere di fiducia Al Kuwayti e la moglie. (ilgazzettino.it)

La notizia passa in secondo piano. Stati uniti . (Il Manifesto)

Nel Corno d’Africa, è proprio il fattore religioso ad alimentare le mosse di al-Shabaab nelle quotidiane rivendicazioni Ma siccome interessa anche a noi, e non solo, non possiamo evitare di interessarci anche di al-Qaeda. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Dopo l'uccisione di Al-Zawahiri il Dipartimento di Stato allerta i cittadini Usa

Al-Qaeda, sfida per la successione. L’egiziano al-Adel e il marocchino al-Maghrebi si contendono la leadership dell’organizzazione, ma il sogno di Bin Laden del grande Califfato ormai è relegato a qualche Stato fallito dell’Africa. (La Stampa)

Bin Laden aveva già strutturato Al Qaeda, inizialmente concepita solo come rete di associazioni per sostenere i mujaheddin contro i sovietici Con l’uccisione di Ayman al Zawahiri muore la mente dell’11 settembre e l’ultimo membro di spicco di Al Qaeda, la rete del terrore. (La Nuova Bussola Quotidiana)

Roma, 3 ago. (askanews) – Il Dipartimento di Stato ha emesso un avviso di allerta segnanalando “un maggiore potenziale di violenza antiamericana” in seguito all’uccisione di Ayman al-Zawahiri e invitando ad un “alto livello di vigilanza” tutti i cittadini statunitensi nel mondo. (Agenzia askanews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr