Crollo del Pil, gli analisti: “Possibile un recupero veloce, ma il turismo può fare da zavorra”

Crollo del Pil, gli analisti: “Possibile un recupero veloce, ma il turismo può fare da zavorra”
La Stampa La Stampa (Economia)

Nel terzo trimestre gli economisti si aspettano un rimbalzo, una conseguenza quasi automatica della riapertura delle attività in tutto il Paese.

Gli economisti più attenti alle percentuali e all’andamento dei singoli settori vedono con una punta di fiducia i numeri di ieri.

Se ne è parlato anche su altri media

Il Pil ha fatto registrare nel II trimestre il valore più basso dal primo trimestre 1995, periodo di inizio dell'attuale serie storica: il calo è stato del 12,4% congiunturale cioè rispetto al I trimestre, e del 17,3% in termini tendenziali cioè rispetto al II trimestre del 2019. (AGI - Agenzia Italia)

Infatti, la Francia nel secondo trimestre registra un – 13,8 % del Pil, la Germania si contrae del 10,1% e la Spagna affonda a – 18,5%. (Nicola Porro)

“Il crollo – continua l’Istat – si colloca all’interno di un contesto internazionale dove le principali economie registrano riduzioni di analoga portata”. Nel secondo trimestre del 2020 l’economia italiana ha subito, complice il lockdown, una contrazione del 12,4% rispetto al primo trimestre, contro la previsione di un calo del 15%. (Il Sussidiario.net)

Il problema maggiore che determina tale contrazione, secondo l’Istat, va riferito alla domanda per la quale vi è un contributo negativo sia a livello nazionale che estero con uno scarto del -14,4%. Gli effetti economici dell’emergenza sanitaria e delle misure di contenimento adottate hanno pesato non poco su questo dato. (il Fatto Nisseno)

editato in: da. L’economia italiana crolla sotto i colpi della pandemia, con un record senza precedenti dal 1995. Un record negativo per il reddito nazionale mai rilevato sin dal primo trimestre del 1995, l’inizio dell’attuale serie storica. (QuiFinanza)

Il calo del Pil americano nel secondo trimestre è senza precedenti per la sua severità. L’economia americana si è contratta nel secondo trimestre del 2020 del 32,9% (dato congiunturale annualizzato; il calo nel secondo trimestre — i mesi di aprile, maggio e giugno — è del 9,5%). (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr