Furto con spaccata in centro a Pordenone: presi due giovani grazie alle telecamere di sorveglianza

Furto con spaccata in centro a Pordenone: presi due giovani grazie alle telecamere di sorveglianza
Il Messaggero Veneto ECONOMIA

Gli Agenti delle Volanti hanno proceduto, quindi, ad acquisire e visionare le immagini registrate dalle telecamere del negozio ove era stato perpetrato il furto e hanno individuato due giovani, uno con funzione di “palo” e l’altro intento a sfondare la vetrata con spallate e calci.

Il Questore della Provincia di Pordenone Marco Odorisio “sottolinea l’elevata capacità degli Agenti delle Volanti che, nel volgere di pochissime ore, sono riusciti a contestualizzare l’accaduto, identificando gli autori della spaccata. (Il Messaggero Veneto)

Ne parlano anche altri media

È l’articolo 213 ad assegnare all’Autorità nazionale anticorruzione il compito di vigilare e controllare sui contratti pubblici. Gli effetti di qualsiasi rilievo, va da sè, finiscono per riflettersi anche sui privati. (Il Messaggero Veneto)

Sono in corso le ricerche da parte dei carabinieri, sulla base della descrizione fornita dai testimoni dell’accaduto La giovane ha urlato e l’autista ha subito fermato il mezzo per capire cosa stessa accadendo. (Il Messaggero Veneto)

Mi sembra giusto vaccinare anche i giovani dopo che sono state messe al sicuro le categorie più a rischio» «Se è giusto vaccinarsi? (Il Messaggero Veneto)

Salgono sul tetto di un negozio e lanciano sassi contro le auto: colpiti e danneggiati tre veicoli

I poliziotti, coordinati dal commissario capo Marco Stamegna, hanno individuato gli autori della spaccata al K2 phone center e internet point di piazza Risorgimento all’indomani del furto. Sono stati denunciati a piede libero per furto aggravato in concorso, dopo che sono stati rinvenuti e sequestrati oggetti riconducibili al reato commesso. (Il Messaggero Veneto)

«C’erano dei lavori da fare che partiranno a breve - spiega Laudicina - per un importo complessivo si 32.761 euro che saranno scalati dagli affitti». Tra le altre cose è necessario l’adeguamento/messa a norma dell’impianto elettrico e di illuminazione, l’adeguamento del servizio igienico con sostituzione dei sanitari (Il Messaggero Veneto)

«Si è tratta di un passatempo – fanno sapere dal negozio – che rischiava di essere davvero molto pericoloso per questo abbiamo subito allertato i carabinieri». Protagonisti della vicenda sono stati due ragazzini minorenni. (Il Messaggero Veneto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr