Xi a Merkel, Ue raggiunga una vera autonomia strategica

Xi a Merkel, Ue raggiunga una vera autonomia strategica
Libertà ESTERI

Ue e Cina hanno firmato a fine 2020 un accordo sugli investimenti, mentre l’amministrazione Usa di Joe Biden sta lavorando al rafforzamento dell’alleanza atlantica

. – PECHINO, 07 APR – Il presidente cinese Xi Jinping mercoledì ha esortato Germania e Ue a compiere sforzi congiunti per proteggere e promuovere “lo sviluppo sano e stabile” della loro cooperazione per dare più certezza e solidità a un mondo instabile. (Libertà)

La notizia riportata su altri giornali

Il capo di Stato cinese ha aggiunto che il rafforzamento della cooperazione Cina-Germania e Cina-Europa può portare ad eventi significativi. Xi Jinping ha poi auspicato che Germania ed Europa lavorino insieme alla Cina per mantenere e promuovere lo sviluppo sano e stabile della cooperazione Cina-Germania e Cina-UE e aggiungere più certezza e stabilità a questo mondo in continua evoluzione. (Radio Cina Internazionale)

Nel 2021 la Cina ha ufficialmente sconfitto la povertà. Un messaggio del genere non rappresenta soltanto una vittoria cinese, quanto del mondo intero. (ilGiornale.it)

Spero che presto il maggior numero di vaccini possibile raggiunga la popolazione" (Zazoom Blog)

Pnrr, Decaro (Anci): eccessiva frammentazione interventi per comuni

Lo scopo è soprattutto quello di facilitare i contatti con i finanziatori e i super ricchi della Cina continentale L’anno precedente, la Cina aveva 456 miliardari, rispetto ai 614 degli Usa. (China-Files)

Ma la feroce repressione degli uigiri e di altre minoranze in Cina ha indotto l'Unione ad agire contro Pechino. Secondo Politico il presidente cinese avrebbe sottolineato anche l'importanza dei rapporti tra Pechino e Berlino: "Da cinque anni siamo il maggiore partner commerciale della Germania" (La Repubblica)

Lo ha detto, a quanto si apprende da fonti presenti all’incontro, il presidente Anci Antonio Decaro intervenendo alla riunione con il governo sul Recovery plan. “Il rischio è che tra accordi interministeriali, ripartizione delle risorse alle Regioni e successivi bandi o avvisi pubblici per i Comuni si allunghino di molto i tempi di realizzazione dei progetti – aggiunge – Proprio quello che si vorrebbe evitare per non sprecare l’occasione unica del Pnrr” (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr