Incendio Milano, ipotesi sulle cause: “Rifiuti al 15esimo piano andati a fuoco con l’effetto lente”

Incendio Milano, ipotesi sulle cause: “Rifiuti al 15esimo piano andati a fuoco con l’effetto lente”
Fanpage.it INTERNO

Gli inquirenti dovranno quindi stabilire se per i materiali usati sia stato fatto un uso corretto rispetto alla loro omologazione

Incendio Milano, ipotesi sulle cause: “Rifiuti al 15esimo piano andati a fuoco con l’effetto lente” Sul balcone dell’abitazione al quindicesimo piano della Torre dei Moro, distrutta da un incendio lo scorso 29 agosto a Milano, c’erano dei rifiuti.

Per questo motivo, i vigili del fuoco hanno dichiarato che l'incendio sia partito per causa accidentale. (Fanpage.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Un dettaglio che rafforza ulteriormente l'ipotesi che a prendere fuoco, per cause accidentali ancora da chiarire, sia stato proprio del materiale lasciato sul balcone. Alla luce di questo verranno fatte delle acquisizioni documentali all'ente tecnico che ha certificato il prodotto (IL GIORNO)

Kimi, una delle rappresentanti dell'associazione che raggruppa i famigliari delle vittime londinesi, si è detta dispiaciuta che "di nuovo sia successa la stessa tragedia di Londra. Il fuoco non discrimina nessuno, ma fortunatamente qui non ci sono state vittime perché i Vigili del Fuoco hanno fatto evacuare gli abitanti del palazzo". (IL GIORNO)

Angela Libardi è una delle mamme che vivevano nella Torre dei Moro di via Antonini andata a fuoco domenica 29 agosto Angela Libardi è una delle mamme che vivevano nella Torre dei Moro di via Antonini. Milano - "Non voglio che mio figlio di 4 anni senta il peso di questa situazione. (IL GIORNO)

Per alcuni esperti l'incendio della Torre dei Moro non è stato causato "dall'effetto lente"

A costo di rivivere il dolore e i lutti di quattro anni fa hanno voluto esserci. E sono arrivati ieri a Milano per testimoniare la loro vicinanza agli inquilini rappresentati da Mirko Berti: «Sono venuti da Londra apposta per noi, un gesto che non dimenticheremo. (Corriere Milano)

A poter rilasciare dichiarazioni è solo la procura. Le comunicazioni ufficiali sulle cause di quanto accaduto in via Antonini restano in capo alla procura. (Fanpage.it)

L'impianto elettrico dell'appartamento, comunque, era privo di tensione: la corrente era staccata e il fatto è stato confermato sia dal custode dello stabile sia dall'analisi del consumi analizzati dai magistrati (MilanoToday.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr