Sicilia senza il Ponte sullo Stretto, ecco i costi

Sicilia senza il Ponte sullo Stretto, ecco i costi
Il Sole 24 ORE INTERNO

In termini di Pil complessivo si ottiene un valore pari a 10,6 miliardi pari all’11,9% del Pil»

Detto questo sembra quasi scontato che (per il momento) la Sicilia sia destinata a mantenere la sua condizione di insularità senza alcun collegamento stabile con la Penisola.

C’è un documento che fissa i costi dell’insularità che ammontano a 6,54 miliardi l’anno pari al 7,4% del Pil regionale.

4' di lettura. (Il Sole 24 ORE)

Su altre testate

Fratelli d’Italia vuole assolutamente il Ponte sullo Stretto, attendiamo cosa dicono Draghi e Giovannini”. di Michele Bruno – Sul ponte dello Stretto, “la commissione di esperti ha completato il lavoro della relazione, ma ne discuteremo una volta che la relazione sarà dibattuta pubblicamente”. (Messina Ora)

“Questa commissione di esperti molto molto qualificati ha completato il lavoro, prendendo in considerazione diverse ipotesi e ha tratto delle conclusioni che verranno rapidamente inviate in Parlamento e al dibattito pubblico”, ha aggiunto. (Tp24)

“Questa commissione di esperti molto molto qualificati ha completato il lavoro, prendendo in considerazione diverse ipotesi e ha tratto delle conclusioni che verranno rapidamente inviate in Parlamento e al dibattito pubblico”, ha aggiunto. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Il ministro Giovannini al Mattino: «Il Sud colmerà il gap sui trasporti, apriamo il dibattito sul Ponte sullo Stretto» - Il Mattino.it

Il ministro per il Sud spiega che la costruzione dell'infrastruttura non è stata inserita nel Pnrr perché impossibile da completare entro il 2026, ma può essere finanziata anche con fondi nazionali. Mara Carfagna propone un «patto politico» per la realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina. (Il Reggino)

L’ultima parola al Parlamento ma mancano i tempi per i soldi del Recovery Plan”, titola oggi il quotidiano La Repubblica. Altre soluzioni non esistono, o perlomeno potrebbero esistere qualora si decidesse di fermare tutto e ricominciare da zero con gli studi di fattibilità. (Stretto web)

Ministro Giovannini, si può dire che dopo l'investimento al Sud del 56% delle risorse totali previste dal Pnrr per le infrastrutture della mobilità, a partire dall'Alta velocità, il difficile inizia ora? «Mi lasci dire intanto che siamo in presenza di un investimento di proporzioni senza precedenti, che avrà importanti effetti sull'occupazione, di una grande opportunità per ridurre le. (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr