Come funziona la modalità modifica prenotazione vaccino in Toscana

Come funziona la modalità modifica prenotazione vaccino in Toscana
Valdelsa.net INTERNO

Questa novità nel sistema di prenotazione della Regione Toscana è stata introdotta per evitare buchi negli appuntamenti per le inoculazioni del vaccino anti coronavirus.

È possibile anticipare o posticipare la data della prima dose, entrando su “Modifica prenotazione” in alto a destra sul portale regionale senza doversi cancellare.

Inoltre, ogni sera dalle 19.00 viene attivata la modalità last minute che permette di prenotare un appuntamento direttamente per il giorno dopo

Da oggi in Toscana possiamo modificare la prenotazione del vaccino. (Valdelsa.net)

Su altri media

I ricoverati sono 305 (26 in meno rispetto a ieri), di cuiin terapia intensiva (3 in meno). I dati nel dettaglio aggiornati alle ore 12 di venerdì 11 giugno. In Toscana sonoi casi di positività al Coronavirus,in più rispetto a ieri (144 confermati con tampone molecolare e 2 da test rapido antigenico). (SienaFree.it)

Due ore di interventi, fino alle cinque del pomeriggio. Nel frattempo il mondo è però cambiato e dobbiamo saper battere anche nuove strade: decidendole insieme ai giovani stessi, che non solo il futuro ma anche il presente di questa regione” (Toscana Notizie)

“Il lavoro di questi anni e degli ultimi mesi ha prodotto finalmente i suoi frutti. Così il presidente Eugenio Giani commentando il via libera del Cda di Publiacqua sul nuovo piano strategico. (Toscana Notizie)

Parlamento degli studenti, Giani: “In voi il senso del presente e del futuro”

Da oggi, in Toscana è, infatti, possibile modificare la prenotazione del vaccino ovvero anticipare o posticipare la data e il luogo della prima dose, entrando su “Modifica prenotazione” in alto a destra sul portale (clicca qui), senza doversi cancellare. (OK!Mugello )

È possibile anche modificare la data del richiamo solo se è già stata somministrata la prima dose, compatibilmente con la disponibilità di vaccini e gli intervalli consentiti (tra la prima e la seconda dose), indicati in automatico. (055firenze)

“Il Pegaso, simbolo della Toscana, ha le zampe radicate nella storia e nell’antifascismo e ali che ci proiettano verso il futuro. A far gli onori di casa Bernard Dika, già presidente dell’organo di rappresentanza degli studenti toscani che ha sede nel Consiglio regionale oggi consigliere del presidente Giani per l’innovazione e le politiche giovanili. (Toscana Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr