Juventus, Cherubini su Ronaldo: “Dopo il suo addio volevamo ricostruire”

Footballnews24.it SPORT

E non era: esce Cristiano dobbiamo sostituirlo.

Federico Cherubini, direttore sportivo della Juventus, ha parlato così ai microfoni di Tuttosport in merito all’addio di Cristiano Ronaldo e al successivo arrivo di Moise Kean: “Quando Ronaldo ci ha detto che voleva andare via abbiamo avuto un solo pensiero.

Kean non è il sostituto di CR7, ma l’elemento di un piano per continuare a vincere, ma con un altro progetto”. (Footballnews24.it)

La notizia riportata su altri media

Zero margini, anche per il modo in cui ci ha parlato. Non potevamo costringere una persona a rimanere in un contesto che non riconosceva più” (Footballnews24.it)

L’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport” si sofferma sull’esordio di Cristiano Ronaldo con la maglia del Manchester United dopo il ritorno nella finestra estiva di calciomercato. Siamo in grado di competere per obiettivi importanti: io, la squadra, il club, i tifosi. (ilovepalermocalcio.com - Il Sito dei Tifosi Rosanero)

Sì, ma due anni fa era stato ceduto per una cifra ragguardevole per un ragazzo di 19 anni. Le dichiarazioni del dirigente della Juventus. Federico Cherubini è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport. (Juventus News 24)

Ieri ha girato un video suggestivo in un Old Trafford deserto, versione prove generali in vista del ritorno ufficiale contro il Newcastle. Ci sono calciatori importanti come Martial e Cavani che rischiano di essere sacrificati di fronte alla presenza ingombrante di CR7 (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr