Salernitana, malore Dziczek: il messaggio di ringraziamento del club

Salernitana, malore Dziczek: il messaggio di ringraziamento del club
Approfondimenti:
La Lazio Siamo Noi SPORT

Si ringrazia altresì l'Ospedale 'Mazzone' di Ascoli per aver effettuato in poco tempo tutti gli accertamenti del caso", conclude la Salernitana

"Grazie a tutti".

È il messaggio che Patryk Dziczek intende rivolgere a tutti coloro che l'hanno soccorso in seguito al malore avuto durante la gara di ieri di campionato con l'Ascoli.

Salernitana 1919, si sono prodigati per soccorrere Patryk Dziczek con tempismo e straordinaria freddezza. (La Lazio Siamo Noi)

Ne parlano anche altri giornali

«Al momento del primo infortunio di settembre in allenamento furono fatte tutte le indagini di tipo neurologico e cardiologico, con esito negativo. Dziczek non avrebbe mai avuto l’ok per rientrare in campo se non avessimo fatto tutto il necessario per escludere patologie. (Calcio News 24)

"Dziczek non è stato defibrillato, ha solo perso i sensi", ha concluso il medico sociale del club granata prima di recarsi in ospedale per constatare da vicino le condizioni di salute del calciatore Lo ha detto Epifanio D'Arrigo, medico sociale della Salernitana, al termine della partita di Ascoli (Sky Sport)

Continua a dare l’idea che non sia calato completamente nel contesto tecnico e tattico allestito dal trainer granata. Stringe i denti e va in campo senza batter ciglio, prova maiuscola anche per lui. (la Città di Salerno)

Ascoli-Salernitana, Dziczek sviene in campo. Aveva già avuto un malore in allenamento a settembre - ilNapolista

Ogni volta che muove un piede, i compagni gli urlano «Dai che ci sei, dai che ce la fai». Al di là della vittoria, il pensiero va solo a lui» (Il Messaggero)

Paura durante il match di Serie B tra Ascoli e Salernitana. Una scena che ha ricordato molto ciò che è accaduto a Morosini, morto per un malore durante Pescara-Livorno del 14 aprile 2012 (Virgilio Sport)

Il medico della Salernitana riferisce che ha perso coscienza ma non è andato in arresto cardiaco. E’ accaduto già lo scorso 21 settembre, quando durante un allenamento, a Salerno, svenne e fu ricoverato in ospedale per accertamenti (IlNapolista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr