Hiddink si ritira: "Con la pandemia non ho lavorato molto"

La Gazzetta dello Sport SPORT

Il tecnico 74enne ha spiegato alla TV olandese SBS 6: "Ultimamente, con la pandemia, non ho lavorato molto - ha spiegato l'allenatore olandese all'emittente tv SBS 6 -.

Il tecnico olandese lascia il calcio con l'ultima occupazione da c.t.

La smorfia è più clamorosa invece: Mondiale 2014, eliminazione per 2-1 ai supplementari nella (tristemente) famosa partita contro la Corea del Sud arbitrata da Byron Moreno

Giramondo — Semifinalista ai Mondiali '98 con l'Olanda e ai Mondiali 2002 con la Corea del Sud, Hiddink ha raggiunto anche la semifinale di Euro 2008 con la Russia. (La Gazzetta dello Sport)

La notizia riportata su altre testate

La carriera di Hiddink. Più di 750 panchine, otto club e otto nazionali diverse allenate in carriera e 14 titoli vinti, compresa la Coppa dei Campioni 1987-1988 con il Psv Eindhoven. L'allenatore olandese, infatti, ha annunciato il suo ritiro, chiudendo così la parentesi da commissario tecnico di Curaçao. (GianlucaDiMarzio.com)

Nel 1990 Hiddink lasciò l'Olanda per la Turchia, dove ha allenato il Fenerbahce, passando poi un anno dopo al Valencia. Era marzo del 1987 e poco più di un anno dopo la sua squadra vinse Eredivisie, Coppa dei Campioni e Coppa dei Paesi Bassi. (Sky Sport)

L'allenatore olandese ha deciso di smettere come ha annunciato lui stesso al canale olandese SBS 6: "Il mio è uno stop totale - ha detto l'ormai è ct del Curaçao - Nell'ultimo periodo non sono stato attivo a causa del Covid. (Calciomercato.com)

Guus Hiddink saluta la nazionale di Curaçao e tutto il mondo del calcio. L'allenatore olandese ha raccontato ai microfoni del canale olandese SBS il motivo della sua decisione: "Non sono stato molto attivo a causa del Covid-19. (TUTTO mercato WEB)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr