L'Abruzzo fa il bis al concorso creativo “a scuola di futuro, con due classi vincitrici su quattro a livello nazionale

L'Abruzzo fa il bis al concorso creativo “a scuola di futuro, con due classi vincitrici su quattro a livello nazionale
Terre Marsicane INTERNO

Tematiche che sono state riscontrate negli elaborati pervenuti, accanto ai temi della tracciabilità, del riciclo e del recupero dei materiali

Dodici le classi finaliste, quattro quelle vincitrici del concorso di cui due abruzzesi:. •III C – I.C.

San Salvo – Insegnante: Maria De Francesco – San Salvo – CH (Abruzzo)•III A – I.C.

Galice – Plesso Papacchini – Insegnante: Maria Letizia Amatista – Civitavecchia – RM (Lazio). (Terre Marsicane)

La notizia riportata su altri giornali

Lezione di Costituzione”, indetto dai due rami del Parlamento e dal MIUR. La cerimonia è stata aperta dal presidente della Camera On.le Roberto Fico e si è conclusa con l’intervento della Presidente del Senato, sen. (AMnotizie.it)

Come cambiano i concorsi scuola. Se il decreto Sostegni bis non subirà modifiche, le novità che coinvolgono i concorsi scuola ordinari diventeranno legge. Si supera la prova scritta con un punteggio minimo di 70/100. (Scuolainforma)

Primo e secondo posto al Concorso Nazionale Scuole in Musica. (MateraLife)

I vincitori del concorso “La Commune à l'Ecole”

Così Vittoria Casa, parlamentare del M5S e presidente della Commissione Cultura alla Camera, spiega i prossimi interventi per la scuola partendo dagli emendamenti al decreto Sostegni Bis. Sempre nel decreto Sostegni di prossima approvazione, esistono anche altri ambiti d’intervento sui quali state lavorando? (Orizzonte Scuola)

Chi conosceva l’insegnante, la ricorda come una persona solare e speciale, sempre pronta ad aiutare il prossimo, in particolare i suoi alunni La scomparsa della maestra Angela lascia un profondo vuoto all’interno della comunità, che si stringe al dolore della famiglia. (Il Fatto Vesuviano)

“Finisce un secondo anno scolastico segnato dalle difficoltà che le restrizioni della pandemia hanno imposto anche al mondo della scuola – ha aggiunto l’Assessore all’istruzione, Luciano Caveri -. Erano invece collegati dalle rispettive sedi gli alunni, gli insegnanti, i dirigenti scolastici e i Sindaci coinvolti. (AostaSera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr