L’ossessione di Sinner per la vittoria: “Dopo le gare voglio sapere subito cosa ho sbagliato”

L’ossessione di Sinner per la vittoria: “Dopo le gare voglio sapere subito cosa ho sbagliato”
Per saperne di più:
Sport Fanpage SPORT

Jannik Sinner ha disputato un torneo magnifico a Miami, dove ha disputato la prima finale in un torneo 1000 della sua carriera.

Sinner ha dichiarato che quando perde una partita subito dopo vuole capire perché l'ha persa, perché è finita male

Grazie a questo splendido risultato Sinner è diventato appena il quarto teenager a disputare la finale del prestigioso torneo americano e soprattutto è entrato nella top 25. (Sport Fanpage)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Con l’avvio della stagione sulla terra rossa, Jannik e il suo staff hanno già stilato il programma dei tornei per entrare nell’olimpo dei migliori 10 tennisti. (Il Pallone Gonfiato)

Jannik Sinner continua a scalare il ranking ATP. Dopo essersi aggiudicato la finale del “Masters 1000” di Miami, il diciannovenne altoatesino vola sempre più in alto. (Periodico Daily - Notizie)

Sinner farà quindi il suo debutto nel Principato di Monaco, dove non ha mai giocato. LEGGI ANCHE > > > Curiosità Sinner, ecco per chi tifa in Serie A. LEGGI ANCHE > > > Tennis, Sinner subito l’occasione del riscatto. (DirettaGoal)

Sinner sale al numero 23 della classifica ATP

Sarà infatti il Masters 1000 di Montecarlo il primo torneo sulla terra rossa di Jannik Sinner. Tennis, Jannik Sinner tornerà in campo a Montecarlo, primo torneo sulla terra rossa della stagione per lui, ecco quando – Meteo. (Centro Meteo italiano)

Subito alle sue spalle si porta Gianluca Mager (91°) grazie al quarto titolo challenger in carriera conquistato a Marbella, a precedere Marco Cecchinato (93°, -3) e Andreas Seppi, in risalita di un posto (96°), appunto il decimo italiano nei primi cento del ranking, ad eguagliare una potenza come gli Stati Uniti (solo Spagna e Francia ne hanno 11) (Tuttosport)

Jannik Sinner è l'astro nascente del tennis italiano, capace a soli 19 anni di raggiungere la finale di un torneo prestigioso, come il Master 1000 di Miami. Qualche errore di troppo, permette a Hurkacz di agguantare la parità sul 6 a 6 e poi di aggiudicarsi la prima partita al tie-break. (San Marino Rtv)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr