Bonifiche troppo lunghe: Metinvest e Danieli rinunciano al progetto per il laminatoio alle Noghere

Il Piccolo ECONOMIA

Si tratta di un colpo pesante per le prospettive di sviluppo economico locale, perché la rinuncia comporta il mancato arrivo a Trieste di un investimento da 700 milioni di euro, con cui i privati avrebbero creato 450 posti di lavoro diretti e almeno 500 occupati nell’indotto

Cinque anni per bonifiche e linee elettriche: per i privati i tempi sono troppo lunghi.

Bini: «Nulla è perso, ci sono altre ipotesi possibili». (Il Piccolo)

Su altre testate

Polidori: "Non perderemo i 60 milioni". Il sindaco precisa omunque che “i 60 milioni del Pnrr sono destinati alla bonifica dei terreni inquinati nella zona e l’infrastrutturazione. Ne dà notizia il sindaco di Muggia Paolo Polidori: “In tanti si sono spesi in campagna elettorale e si sono costituiti comitati contrari al laminatoio, noi abbiamo invece dato una linea di coerenza: non si doveva parlare di laminatoio perché non c’era nessun progetto in merito. (TriestePrima)

"Il laminatoio nel comune di Muggia non sarà previsto", così Paolo Polidori, primo cittadino della città di Muggia. Fonte foto: rainews.it (triestecafe.it)

Dipiazza: «Iniziativa presentata male. A Trieste si preferisce guardare il bicchiere mezzo pieno: Roberto Dipiazza dice che «persa una cosa, ci godiamo l’insediamento di British American Tobacco», mentre Cgil e Uil chiedono di spendere presto i 60 milioni che il Pnrr stanzia in ogni caso per il risanamento ambientale dell’area (Il Piccolo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr