Nuovo codice comunicazioni elettroniche: cosa devono sapere gli utenti

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

Ascolta la versione audio dell'articolo. 4' di lettura. . Il nuovo codice comunicazioni elettroniche, che entra in vigore il 24 dicembre, comincerà a dare i suoi primi effetti a partire da gennaio 2022.

Così li si rafforza e rende più cogenti per gli operatori – spiega Sarzana

Punto su cui già molti giornali, incluso il Sole24Ore, hanno scritto; ma un'analisi della legge rivela alcuni aspetti meno evidenti e potenzialmente problematici per il consumatore, secondo Pierani e Sarzana. (Il Sole 24 ORE)

Ne parlano anche altre fonti

Tante novità in arrivo per i contratti telefonici e il diritto di recesso: nuove regole per tutelare gli italiani. All’inzio del mese di dicembre 2021 è entrato in vigore un nuovo decreto che modifica la durata massima dei contratti telefonici. (Vesuvius.it)

Per fare chiarezza è intervenuto Alessandro Longo, direttore agendadigitale.eu:. «Dal 24 dicembre 2021 cambieranno una serie di cose: per cominciare, ci sarà uno stop ai contratti fiume (per esempio, quelli che legano ad una società per 48 mesi) con rate per rooter e smartphone; i contratti potranno durare al massimo per 24 mesi, però gli operatori saranno costretti anche ad avere almeno un’offerta di 12 mesi. (Radio Kiss Kiss)

I quattro pilastri del Codice. Reti 5G. Deve essere attuata una migliore implementazione delle reti 5G. Il Codice europeo delle comunicazioni elettroniche è stato recepito dall’Italia. (QuiFinanza)

Mentre in caso di ottima connessione ma di continui problemi nell’utilizzo dell’app, il risarcimento sarà a carico di DAZN. L’Agcom ha parlato in difesa dei consumatori, così DAZN d’ora in poi avrà una nuova funzione, come spiegato da La Repubblica. (Calcio In Pillole)

Una cosa però è certa: i diritti cambiati nel 2021 sono in ampliamento, perfezionamento e non regressione degli stessi: una maturazione dello Stato verso diritti e libertà individuali economiche e sociali: consumatori e utenti considerati sempre più come soggetti di diritti e non sudditi o clienti. (VicenzaPiù)

E attenzione, perché la vigilanza sarà stringente, così come severe saranno le sanzioni in caso di infrazione Canone Rai 2022, a rischio anche i cellulari: come ottenere l’esenzione. (ContoCorrenteOnline.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr