Merkel non va a Porto per il vertice Ue, un'assenza pesante

Merkel non va a Porto per il vertice Ue, un'assenza pesante
L'HuffPost ESTERI

Tempi che cambiano così tanto da togliere alla Germania lo scettro della leadership dell’Ue, mantenuto negli ultimi 16 anni di era Merkel (per fermarsi a lei nella storia)?

Di certo, quello di sabato prossimo sarà il primo vertice in assenza della cancelliera ed insieme il primo in presenza del premier Mario Draghi, ex governatore della Bce, la cui autorevolezza in Europa è nota, più che raccontata, indiscussa. (L'HuffPost)

Ne parlano anche altre fonti

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha avuto oggi pomeriggio una conversazione telefonica con la cancelliera tedesca, Angela Merkel. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

The two leaders discussed the latest developments in the fight against the pandemic also in preparation for the “Global Health Summit”, which will be held in Rome on May 21st Al centro dei colloqui vi sono stati gli ultimi sviluppi nella lotta alla pandemia anche in preparazione del “Global Health Summit”, che si terrà a Roma il 21 maggio. (Governo)

Niente da fare, e questo – registrano gli osservatori – è anche un segnale politico dell’appannamento dell’influenza tedesca. Il Social summit di giovedì, dedicato come ha spiegato il presidente del Consiglio Ue Charles Michel alla ripresa sociale e inclusiva dell’Europa, si dividerà in due sessioni plenarie e 3 panel tematici paralleli cui parteciperanno i leader e gli attori sociali europei. (LaPresse)

Niente coprifuoco e restrizioni per i vaccinati: la svolta della Germania

Inoltre, gli immunizzati potranno incontrarsi senza limitazioni e non conteranno nei calcoli generali delle restrizioni. Sempre secondo Spahn, inizieranno subito consultazioni con i rappresentanti di Bundestag e Bundesrat (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Ma l’avvento di Mario Draghi a Palazzo Chigi ha cambiato il percorso per una successione così diretta da Berlino a Parigi. L’assenza di Merkel è quindi un segnale. (InsideOver)

Non solo niente più coprifuoco, ma anche addio alle restrizioni sociali, all’obbligo di quarantena e al dover fare un tampone per accedere ad alcuni negozi e servizi come i musei o i parchi divertimento. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr