Via dal Friuli, l'Udinese pronta per il nuovo stadio a Pasian di Prato, Rigotto: «Non è uno scherzo»

Il Messaggero Veneto SPORT

Non solo uno stadio quindi, ma una vera e propria cittadella dello sport, da realizzare nell’area sportiva situata tra Pasian di Prato e la frazione di Passons

Eppure chi pensava che fosse soltanto una boutade dovrà, secondo il direttore amministrativo della società bianconera, Alberto Rigotto, ricredersi.

Perché, dopo aver annunciato di essere pronto a chiedere la risoluzione del contratto con il Comune di Udine e di abbandonare lo stadio Friuli, Rigotto ha incontrato il primo cittadino di Pasian di Prato, Andrea Pozzo (Il Messaggero Veneto)

Ne parlano anche altri giornali

E in una nota aggiunge: "Questa decisione giunge anche a seguito delle pretestuose e reiterate contestazioni subite in questi ultimi anni dall'Udinese Calcio. Ha le idee chiare l'Udinese, dopo che l'Anac aveva rilevato presunte irregolarità nella gestione dell' impianto. (Rai Sport)

Impianto che però il Comune continua a chiamare "Stadio Friuli" per gli eventi pubblici, contro il nome di Dacia Areana concordato dall'Udinese con lo sponsor. Il riferimento è alla “Dacia Arena” (qui l'inchiesta e i dettagli), il progetto che i friulani hanno portato avanti e realizzato 5 anni fa. (GianlucaDiMarzio.com)

Contemporaneamente, la società si impegna ad individuare un'area alternativa per la costruzione di un nuovo stadio, riprendendo in esame le pratiche a suo tempo avviate. 'Udinese minaccia di lasciare la Dacia Arena e di andare a giocare altrove le partite interne di serie A della prossima stagione. (la Repubblica)

E poi si chiede: se l'Udinese decidesse di abbandonare lo stadio 'Friuli' già dalla prossima stagione, dove potrebbe giocare? La Gazzetta dello sport riporta le parole di Rigotto e del sindaco Andrea Pozzo (Udinese Blog)

Non soltanto l’Udinese sarebbe pronta ad abbandonare lo stadio Friuli, chiedendo la risoluzione anticipata del contratto con il Comune, ma contestualmente presenterebbe il conto a Palazzo D’Aronco. Una somma ben lontana dai 48,5 milioni rivendicati oggi dall’Udinese. (Il Messaggero Veneto)

Anac-Udinese-Comune: la partita più difficile. Dopo i rilievi dell'anti corruzione, la risposta-choc della società ("illogica" per il sindaco Fontanini). Il sindaco di Udine Fontanini definisce "illogica" la sortita del club bianconero, "certamente poco utile a rasserenare gli animi". (TGR – Rai)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr