Rivolta contro la polizia per salvare un pusher: blitz nell’edificio di corso Regina Margherita [VIDEO]

Rivolta contro la polizia per salvare un pusher: blitz nell’edificio di corso Regina Margherita [VIDEO]
Approfondimenti:
Cronaca Qui INTERNO

I controlli saranno ripetuti in questa e in altre zone della città segnalate con situazioni di degrado.

Blitz della polizia nell’edificio di corso Margherita 62, a Torino, dove, venerdì scorso, erano stati aggrediti tre agenti da un intero condominio.

In venti contro tre per salvare un pusher.

IL VIDEO del blitz in corso Regina Margherita:. . Poliziotti circondati e pestati: la rivolta per salvare il pusher

Sono in corso verifiche su allacci abusivi alle forniture elettriche ed eventuali carenze igienico sanitarie, che saranno comunicate alle autorità competenti. (Cronaca Qui)

Se ne è parlato anche su altre testate

I poliziotti hanno rinvenuto, a carico di ignoti, modiche quantità di sostanze stupefacenti nelle cantine dell’edificio.Sono in corso verifiche su allacci abusivi alle forniture elettriche e eventuali carenze igienico sanitarie, che saranno comunicate alle autorità competenti. (LaPresse)

«L’aggressione subita dai tre poliziotti è uno dei fatti più gravi avvenuti a Torino». Scattata questa mattina all’alba un imponente operazione della polizia in corso Regina 162, nel palazzo dove pochi giorni fa tre agenti dell’antidroga sono stati picchiati e disarmati dai residenti intervenuti per impedire l'arresto di un pusher. (La Stampa)

E’ in corso dall’alba a Torino una approfondita perquisizione nel palazzo di corso Regina Margherita 162, dove pochi giorni fa tre agenti della squadra antidroga sono stati picchiati dai residenti intervenuti per impedire l’arresto di un pusher. (Quotidiano Piemontese)

Violenza a Torino Valdocco, agenti aggrediti per evitare un arresto: scatta il controllo in tutto il condominio

Il blitz nel condominio che difende i pusher All'alba la polizia ha fatto irruzione nel condominio di corso Regina Margherita dove la scorsa settimana tre agenti sono stati aggrediti per impedire l'arresto di uno spacciatore. (La Repubblica)

Sono state trovate modiche quantità di sostanze stupefacenti nelle cantine dell’edificio. Sono state identificate circa 50 persone, di cui 20 con precedenti per reati contro il patrimonio e spaccio di droga e cinque attualmente irregolari sul territorio nazionale, richiedenti asilo. (TorinoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr