Astrazeneca, nel Regno Unito 76 trombosi rare e 19 morti dopo il vaccino: “sconsigliato agli Under 30”

Astrazeneca, nel Regno Unito 76 trombosi rare e 19 morti dopo il vaccino: “sconsigliato agli Under 30”
MeteoWeb SALUTE

Salgano a 76 i casi di trombosi rare e a 19 i morti registrati nel Regno Unito fra le circa 20 milioni di persone che hanno utilizzato finora il vaccino anti Covid sviluppato dall’Univertsità di Oxford e prodotto da AstraZeneca.

Intanto l’organo consultivo del Regno ha comunque raccomandato di offrire un vaccino diverso alle persone con meno di 30 anni

Lo rende noto oggi in un rapporto aggiornato la Mhra, l’autorita’ britannica del farmaco, pur ribadendo che al momento non e’ provato un rapporto di causa-effetto-. (MeteoWeb)

Su altre fonti

L’EMA ha rilevato che, per il momento, la maggior parte dei casi finora segnalati ha riguardato donne di età inferiore ai 60 anni, con eventi avversi che si sono registrati entro due settimane dalla prima dose Genova – Gli eventi di trombosi sono effetti collaterali molto rari del Vaccino AstraZeneca (Liguria Oggi)

Non ci sono rischi generalizzati nella somministrazione del vaccino, quindi non abbiamo ritenuto necessario raccomandare misure specifiche per ridurre il rischio”. “Gli eventi rari” di trombosi cerebrale “sono effetti collaterali molto rari di AstraZeneca e i benefici superano i rischi. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Milano, 7 apr. "Questi casi dimostrano una delle sfide delle campagne di vaccinazione: quando milioni di persone ricevono il vaccino possono aver luogo eventi che non sono stati identificati durante i trial: il ruolo della farmacovigilanza è di analizzare rapidamente questi rischi e l'impatto di benefici/rischi. (Tiscali.it)

Esami diagnostici prima e dopo il vaccino AstraZeneca: la nuova truffa sul web

Il vaccino AstraZeneca è "tra i più sicuri al mondo". Ne è convinto il microbiologo Andrea Crisanti, che in Sardegna ha diretto la campagna di screening, e oggi - intervistato a SkyTg24 - dice la sua sul vaccino oggetto di dibattiti e polemiche in queste settimane, in attesa degli aggiornamenti dell'Ema. (YouTG.net)

Si tratta, nel dettaglio, di 62 eventi di trombosi celebrale e 24 di altro genere su 25 milioni di vaccinati tra Unione europea e Regno Unito. L'Mhra, autorità britannica del farmaco, raccomanda di offrire un vaccino diverso alle persone con meno di 30 anni pur ribadendo l'assenza di un nesso causa-effetto con i casi di trombosi registrate nel Paese (L'Eco Vicentino)

Esami diagnostici preventivi o successivi alla somministrazione del vaccino AstraZeneca per “stare tranquilli” sui possibili effetti collaterali nell’organismo: questa è la nuova truffa che circola sul web. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr