OCSE: le prospettive per l'occupazione in Italia nel 2024

OCSE: le prospettive per l'occupazione in Italia nel 2024
Articolo Precedente

next
Articolo Successivo

next
Altri dettagli:
fai.informazione.it INTERNO

L'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) raggruppa 38 Paesi membri in un contesto che offre loro la possibilità di discutere, rivedere e migliorare la loro politica economica, finanziaria, scientifica, sociale, ambientale, della formazione e dello sviluppo. Sullo sfondo della globalizzazione , l'OCSE consente ai Governi di scambiarsi informazioni ed esperienze e… (fai.informazione.it)

La notizia riportata su altri media

Nell’Employment Outlook 2024 si legge chiaramente che soltanto 19 dei 35 Paesi Ocse sono tornati ai livelli salariali precedenti al 2020. Questo slancio, tuttavia, mostra dei rallentamenti che non possono essere sottovalutati, anche perché la forte inflazione influisce molto ancora sugli stipendi dei lavoratori. (QuiFinanza)

Related posts: Nestlé, 110 anni di eccellenza in Italia: un’impresa che si racconta Lo dice l’Ocse che fornisce alcuni dati, sottolineando come siano rimasti “stagnanti dal 1991 al 2023”. (Il Giornale dell'Umbria – il giornale on line dell'Umbria)

“L’Italia è il paese con la più bassa crescita dei salari reali tra le grandi economie”. È quanto emerge dal rapporto dell’Ocse. Altre nubi sulla nostra economia arrivano dall’Unione Europea e dalle parole del governatore di Bankitalia Panetta. (TV2000)

I salari reali hanno recuperato i livelli pre-2020 solo in 19 dei 35 Paesi Ocse

Come va l’occupazione non solo in Italia. Report Ocse (Start Magazine)

L'occupazione nei Paesi dell'area Ocse è ai massimi storici, ma la crescita degli occupati inizia a rallentare e "i salari reali hanno recuperato i livelli pre-2020 solo su 19 dei 35 Paesi Ocse" nonostante un recupero negli ultimi trimestri. (LA STAMPA Finanza)

È quanto emerge dall’Employment Outlook dell’Ocse 2024, che conferma anche per il primo trimestre 2024 la maglia nera assegnata all’Italia per i salari reali: il Paese, con un -6,9% rispetto al quarto trimestre 2019, è terzultimo e fanno peggio solo Cechia e Svezia, a fronte del -2% rilevato in Germania e il +0,1% in Francia. (quoted business)