Maradona, 8 medici e infermieri a processo per omicidio/ "Spinsero Diego alla morte"

Maradona, 8 medici e infermieri a processo per omicidio/ Spinsero Diego alla morte
Il Sussidiario.net SPORT

Adesso le persone in questione, date le leggi in vigore in Argentina, rischiano una pena dagli 8 ai 25 anni.

SPILLO/ Se anche Maradona viene murato dalla burocrazia. Maradona, 8 medici e infermieri a processo per omicidio: chi sono. L’edizione odierna de Il Mattino rivela anche chi sono gli otto medici e infermieri a processo per l’accusa di omicidio semplice con dolo in riferimento al caso di Diego Armando Maradona (Il Sussidiario.net)

La notizia riportata su altri media

Chiuse le indagini sulla morte del Pibe, anche il dottor Luque rischia una condanna da 8 a 25 anni. Otto operatori sanitari saranno rinviati a giudizio con l'accusa di "omicidio semplice con dolo eventuale" al termine delle indagini sulla morte di Diego Armando Maradona (La Gazzetta dello Sport)

l’accusa. Otto operatori sanitari saranno processati per omicidio colposo con circostanze aggravanti, al termine delle indagini sulla morte di Diego Maradona, avvenuta nel 2020 all’età di 60 anni, a causa di un infarto. (Corriere della Calabria)

TuttoNapoli.net. foto di Daniele Buffa/Image Sport. Otto persone legate alle cure mediche di Diego Armando Maradona sono indagate per omicidio colposo. Il rischio è di una pena da 8 a 25 anni. (Tutto Napoli)

MARADONA - Inchiesta sulla morte di Diego, otto medici e infermieri a processo

Otto operatori sanitari (il medico di famiglia Leopoldo Luque, la psichiatra Agustina Cosachov e altri infermieri) saranno processati per la morte di Diego Armando Maradona, avvenuta il 25 novembre del 2020. (Ticinonline)

Rischiano condanne che vanno dagli 8 ai 25 anni di reclusione, ma dovrebbero apparire in libertà al processo, poiché la procura di San Isidro non ne ha chiesto la custodia cautelare Gli otto saranno processati per "omicidio semplice con dolo eventuale". (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Gli otto - accusati omicidio semplice con dolo eventuale, pena che in Argentina prevede la reclusione da 8 a 25 anni di carcere - sono il neurochirurgo Leopoldo Luque, la psichiatra Agustina Cosachov, lo psicologo Carlos Díaz, la coordinatrice delle cure domiciliari Nancy Forlini, il coordinatore degli infermieri Mariano Perroni, gli infermieri Ricardo Omar Almirón e Dahiana Gisela Madrid e il medico Pedro Di Spagna (Napoli Magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr