Quarta dose, dubbi dell'Ema sul richiamo anti covid: “Preoccupati da somministrazioni così ravvicinate”

Quarta dose, dubbi dell'Ema sul richiamo anti covid: “Preoccupati da somministrazioni così ravvicinate”
Il Quotidiano Italiano - Nazionale INTERNO

In tale contesto, dobbiamo sottolineare l’importanza della collaborazione con l’Oms per prendere una decisione sugli aggiornamenti dei ceppi”

Nella giornata di ieri, a riguardo, si è tenuto un vertice tra i principali enti regolatori.

Non possiamo continuare a dare dosi di richiamo ogni tre o quattro mesi”.

“Il rischio – ha detto – è che potrebbe verificarsi un esaurimento della risposta immunitaria dovuta ad un eccesso di stimolazione”. (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

La notizia riportata su altri giornali

MeteoWeb. Ma sulla quarta dose, somministrata a breve distanza di tempo, l’Agenzia europea per i medicinali (EMA) frena. (MeteoWeb)

Con una circolare viene chiarito che i pazienti ricoverati in ospedale per cause diverse dal Covid che risultino positivi al virus, ma asintomatici, saranno sì considerati casi Covid ma non verranno inseriti tra i ricoveri dell’area medica Covid. (modenaindiretta.it)

Per questo motivo, stando alle affermazioni dell'Ema, risulta sbagliata la scelta di Israele che dallo scorso 2 gennaio ha dato inizio alla somministrazione della quarta dose per arginare il propagarsi della variante Omicron. (il Giornale)

"Questa strategia non ha alcun senso", esperti contro la quarta dose del vaccino anti-Covid

Quarta dose di vaccino contro Omicron, l’Ema frena: “Prima vogliamo vedere i dati clinici”. Emer Cooke, Direttore Esecutivo dell’Ema: “È necessario avere a disposizione i dati clinici per approvare un nuovo vaccino” specifico contro la variante Omicron. (Newsgo)

“Non possiamo continuare con booster ogni 3-4 mesi”. E la risposta del sistema immunitario potrebbe non essere così buona come vorremmo che fosse. (Maurizio Blondet)

“Non si può imporre a 50 milioni di persone di fare la quarta o la quinta vaccinazione, deve esserci una strategia. “Utile alle persone fragili”. “Posso pensare che la somministrazione di una eventuale quarta dose di vaccino anti-Covid potrebbe essere utile alle persone con fragilità importanti che, in maniera documentata, non hanno risposto alla terza dose. (Calabria 7)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr