EURO 2020, Scozia e Croazia: la decisione sul gesto contro il razzismo

EURO 2020, Scozia e Croazia: la decisione sul gesto contro il razzismo
CalcioToday.it SPORT

Scozia e Croazia prendono una posizione netta contro il razzismo, ma non seguiranno l’esempio dell’Inghilterra: la decisione.

Una posizione netta, a seguito di diverse iniziative della Federcalcio contro questa piaga sociale.

Anche durante il torneo, proseguirà la battaglia della Nazionale inglese contro il razzismo e ogni forma di discriminazione e i calciatori si inginocchieranno prima di ogni match. (CalcioToday.it)

Su altre testate

Non appena i calciatori stanno per mettersi in ginocchio, Kick It Out e la FSA chiedono ai tifosi di mostrare a loro e alla squadra che tutti li supportiamo" "Gareth Southgate e i suoi calciatori dell'Inghilterra hanno dichiarato che mettersi in ginocchio è un simbolo della battaglia che continua contro la diseguaglianza razziale. (Milan News)

Ma la federazione pensa anche che ogni singolo giocatore abbia il diritto di avere una propria opinione, e quindi sia libero di decidere di aderire o meno". (TUTTO mercato WEB)

Euro 2020: ecco chi sono i calciatori più giovani, squadra per squadra

Lo ha detto il portavoce della nazionale croata, Tomislav Pacak, che ricorda che inginocchiarsi non è richiesto dai protocolli UEFA. Ed è assurdo persino per chi il razzismo lo dovrebbe “subire”: come Abdallah Sima, ventenne centravanti senegalese paragonato a Thierry Henry (Il Primato Nazionale)

CROAZIA – GVARDIOL. Josko Gvardiol è un classe 2002 che si appresta ad esordire a Euro 2020. Tra top player, potenziali campioni e possibili meteore, analizziamo i più giovani componenti delle 24 rose presenti a Euro 2020, nazione dopo nazione. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr