Ring Floodlight Cam Wired Pro ufficiale: la nostra casa al sicuro per 249 euroHDblog.it

Ring Floodlight Cam Wired Pro ufficiale: la nostra casa al sicuro per 249 euroHDblog.it
HelpMeTech SCIENZA E TECNOLOGIA

Ricordiamo brevemente che. 3D Motion Detection permette di personalizzare l’area da monitorare sulla base della distanza dalla telecamera: saranno i sensori radar a rilevare quando un soggetto supera la soglia prestabilita oltre la quale viene attivato l’allarme.

Ovviamente è compatibile con Alexa, e tramite app si può interagire per osservare cosa sta succedendo fuori casa (ma anche parlare con l’audio bidirezionale) da remoto

A detta dell’azienda acquisita da Amazon tre anni fa, rappresenta il sistema di videocamere di sicurezza proprietario più avanzato mai immesso sul mercato. (HelpMeTech)

Su altri media

La terza, tuttavia, è particolarmente degna di nota perché risolve un problema di Pixel 5 e 4a 5G che si trascina dai tempi del lancio, ovvero prestazioni della GPU notevolmente inferiori rispetto al potenziale e quanto visto in dispositivi analoghi. (HDblog)

Factory Image – File OTA Le nuove patch di sicurezza di aprile sono disponibili tramite OTA e factory image per gli smartphone del gigante di Mountain View supportati, vale a dire per Google Pixel 3, Google Pixel 3 XL, Google Pixel 3a, Google Pixel 3a XL, Google Pixel 4, Google Pixel 4 XL, Google Pixel 4a, Google Pixel 4a 5G e Google Pixel 5. (TuttoAndroid.net)

In ogni caso, la maggior parte riguarda i Pixel 4a, 4a 5G, 4, 4 XL e 5 Succede, ogni tanto, a molteplici produttori: un esempio recente è OnePlus. (HDblog)

Google Pixel 6: addio ai processori Qualcomm?

Uno dei motivi di interesse dei nuovi auricolari sta nel fatto che vengono descritti come più economici dei modelli Pixel Buds attualmente in commercio - quindi proposti a meno di 199 euro Un'immagine contenuta in questa mail ha catturato l'attenzione perché sembra apparentemente mostrare il prossimo modello di auricolari Pixel Buds. (HDblog)

Rispetto al video promo pubblicato lo scorso mese, questo nuovo ha uno stile completamente diverso ma il messaggio è sempre il medesimo: passare a uno smartphone della serie Google Pixel è molto semplice ed è una scelta che può regalare grandi soddisfazioni. (TuttoAndroid.net)

Google Pixel 6 potrebbe avere un chipset proprietario. Ricordiamo che il gigante della tecnologia dovrebbe annunciare i successori del Pixel 5 nell’ottobre di quest’anno. La pubblicazione ha trovato un documento che riferisce che i telefoni Pixel in arrivo in autunno saranno equipaggiati con il processore Whitechapel (Telefonino.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr