Scandicci, morta dopo 40 giorni di agonia Tiziana Bruschi: era stata travolta da un bancale al lavoro

Scandicci, morta dopo 40 giorni di agonia Tiziana Bruschi: era stata travolta da un bancale al lavoro
Approfondimenti:
Corriere della Sera INTERNO

La ventisettesima vittima dall’inizio dell’anno si chiamava Tiziana Bruschi, aveva 58 anni, ed è morta dopo 40 giorni di agonia.

di Marco Gasperetti. La donna è caduta in un coma profondo dopo l’incidente ed è morta all’ospedale di Careggi senza mai svegliarsi.

«Per la mia famiglia sarei disposta anche a dare la vita», aveva scritto Tiziana.

La notizia della morte di Tiziana Buschi ha suscitato commozione e sconforto e non solo tra i compagni di lavoro e i familiari

Parenti, colleghi di lavoro e amici ricordano Tiziana come una persona speciale sempre pronta ad aiutare gli altri. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altri media

Già disposta intanto l’autopsia, sottolinea La Nazione, affidata dal sostituto procuratore Francesco Sottosanti al medico legale Beatrice De Fraia E' deceduta dopo oltre un mese di coma nel reparto di neurochirurgia dell’ospedale di Careggi. (FirenzeToday)

Il pancale, carico di merce, è caduto da un’altezza di tre metri colpendo la vittima alla testa. Settimane di ricovero in neurochirurgia, la speranza che ogni giorno si faceva sempre più flebile, fino al decesso (L'Unione Sarda.it)

L'esame a Medicina legale è stato eseguito nella giornata di ieri, martedì Per una ricostruzione, la vittima, Tiziana Bruschi, fu travolta da un pancale carico di merce, tra le ipotesi c'è che un operaio in manovra col muletto urtò una pila di pancali e uno di questi la colpì. (RagusaNews)

Muore schiacciata da un pancale di merce: aperte indagini

La vittima si chiamava Tiziana Bruschi ed era stata colpita il 2 settembre scorso in una ditta di stampaggio di materie plastiche. L'indagine. La vicenda è riportata da quotidiani locali secondo cui il titolare della ditta è indagato per omicidio colposo. (Sky Tg24 )

La donna era stata ricoverata a causa delle gravissime ferite riportate per un incidente di lavoro, che era avvenuto il due settembre nella azienda in cui era dipendente. Al momento risulta iscritto nel registro degli indagati, per l’ipotesi di reato di omicidio colposo, il titolare dell’azienda. (Quotidianpost.it)

Il titolare della ditta indagato per omicidio colposo. La vicenda è riportata da quotidiani locali secondo cui il titolare della ditta è indagato per omicidio colposo. Giani: un dolore indicibile. «È un dolore indicibile e invio il mio più sentito cordoglio, esprimendo sentimenti di vicinanza, alla famiglia di Tiziana Bruschi». (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr