Le borse europee proseguono il rialzo in attesa della Fed. Milano +1,4%

Milano Finanza ECONOMIA

In attesa di maggiori indicazioni l'oro segna -0,02%, sotto la soglia dei 1.800 dollari l'oncia a 1.777 dollari

Gli indici azionari mondiali sembrano aver dimenticato l'effetto Evergrande e continuano il rimbalzo dopo il lunedì nero di questa settimana.

Piazza Affari guadagna l'1,44% in chiusura di seduta, fermandosi a quota 25.717 punti.

Il sentiment comune a molti esperti è che la banca centrale americana definirà l'inizio del tapering nella prossima riunione di novembre. (Milano Finanza)

Su altri media

In campo obbligazionario lo spread Btp/Bund resta fermo a 101 punti, mentre il rendimento del Btp decennale è 0,859% Le borse europee consolidano il rimbalzo ed espandono i guadagni in chiusura di seduta cercando di compensare le ampie perdite della vigilia, una delle peggiori sedute da due mesi. (Milano Finanza)

Evergrande, interventi in vista. Anche l’altra grande preoccupazione, cioè il caso Evergrande in Cina, sembra essere avviata verso una qualche risoluzione. Se queste indiscrezioni si rivelassero accurate, anche questo nodo che ha angustiato i mercati verrebbe sciolto (Il Sole 24 ORE)

Petrolio ancora in aumento, a oltre 76 dollari al barile Il Dj sale di mezzo punto percentuale, il Nasdaq dello 0,35%.Si stemperano anche i timori alimentati nei giorni scorsi dal crollo in borsa di Evergrande. (Rai News)

Borse in rialzo, sale il petrolio, bene le banche

Milano sale dell'1,41%, rialzi poco sotto l'1% per Francoforte e Parigi. Intanto l'agenzia di rating S&P ha rivisto al rialzo le stime di crescita sia per l'Eurozona al 5,1%, che per l'Italia, al 6%. (Rai News)

Sui mercati c’è poi attesa per l’esito della riunione della Federal Reserve che dovrebbe annunciare i tempi ella riduzione degli aiuti all’economia.In questo contesto Milano sale dello 0,94%, con Londra e Parigi viaggiano oltre il punto percentuale, mentre Francoforte limita i guadagni allo 0,66%. (Rai News)

Frenata anche per il dato complessivo dell'Eurozona, con il pmi manifatturiero in calo a settembre a 58,7 da 61,4 di agosto e ai minimi da 7 mesi. Milano sale dello 0,89%, Londra cresce dello 0,39%, Francoforte dell'1,02% e Parigi dello 0,79%. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr