Covid, vaccinati in ospedale? E' la prova che il vaccino funziona

Covid, vaccinati in ospedale? E' la prova che il vaccino funziona
La Repubblica SALUTE

L’effetto paradosso. Come si spiega allora l’aumento di nuovi casi in una popolazione già notevolmente “coperta” dalla vaccinazione come, ad esempio, Israele?

Così facendo si scoprirebbe che tra i vaccinati le probabilità di sviluppare sintomi e finire in ospedale sono estremamente inferiori rispetto ai non vaccinati.

Facendo questa semplice operazione si scopre che l’incidenza di nuovi casi, ricoveri e decessi è inferiore di 10 volte nei vaccinati rispetto ai non vaccinati

Più aumenta il numero delle persone vaccinate e maggiori sono le probabilità che il numero assoluto di individui positivi sia decisamente maggiore nei vaccinati rispetto ai non vaccinati. (La Repubblica)

La notizia riportata su altre testate

Il numero 100, fortemente sibolico,. è composto da alcune foto di chi ha utilizzato. Ieri era infatti il centesimo giorno continuativo di attività dell’hub Mandela. (LA NAZIONE)

La platea potenziale è di circa 35 mila persone nella sola Asl3, e sarà possibile vaccinare tutte queste persone in circa un mese”, ha spiegato Toti Ad ogni modo la decisione di ampliare il numero delle open night (cinque finora, tre solo questa settimana) è motivata dal fatto di cavalcare l’onda dell’adesione alla campagna vaccinale legata alle nuove misure sul green pass. (Genova24.it)

Vaccino Covid, un italiano su due favorevole all'obbligo. (La Repubblica)

Scuola, vaccino Covid obbligatorio per il personale: i favorevoli e i contrari

Il forte aumento dei contagi è la conseguenza di comportamenti improntati a “liberi tutti”. Al Fratelli Parlapiano di Ribera, ospedale Covid, ci sono 7 soggetti in rianimazione (su 10 posti letto disponibili), mentre in medicina Covid i ricoverati sono 16, riempiendo, praticamente, la prima ala. (Grandangolo Agrigento)

Charles Hoffe insiste nel definire il vaccino mRNA una terapia genica, dunque una terapia in grado di modificare il DNA del paziente, ma non dimostra ciò che sostiene Il contenuto riporta una serie di false informazioni sulla proteina Spike indicata come causa dei coaguli di sangue e quindi dell’insufficienza cardiaca che colpirebbe i vaccinati. (Bufale.net)

Ansa. A proporre il ddl sull’obbligo vaccinale per il personale scolastico è infatti stata Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato, la quale sostiene che ci siano “professioni che assolvono a una funzione sociale e che vanno esercitate con una particolare responsabilità e questo vale anche per gli insegnanti che non possono mettere a rischio la salute degli studenti in classe” (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr