L’utilizzo del Pos negli esercizi commerciali

il Resto del Carlino ECONOMIA

Ma non è solo quello: è un servizio necessario se non si vuole rimanere indietro, anche solo dal punto di vista turistico.

E poi c’è anche una questione legata alla sicurezza, perché è sempre meglio andare in giro con meno contanti possibile

Forse il Pos non sarà la soluzione all’evasione fiscale del nostro Paese, anzi sicuramente.

Meglio chiarire subito che l’utilizzo del Pos non è obbligatorio. (il Resto del Carlino)

Se ne è parlato anche su altri media

Dell’avvenuta presentazione della querela, veniva informata la competente Autorità Giudiziaria Marcianise, in seguito alla presentazione di una querela per minacce gravi da parte di un cittadino nei confronti del predetto, dopo aver esperito i dovuti accertamenti, si recavano presso il domicilio dell’uomo, risultato quale possessore di armi e munizioni, per procedere al ritiro cautelare di un fucile, di una pistola semiautomatica e del relativo munizionamento. (Caserta Web)

«In questo bar accettiamo sempre i pagamenti col Pos, pure quando si tratta di 1 euro. Alcuni esercenti spiegano poi che oltre ai costi di commissione, alcune banche impongono anche il pagamento di un canone mensile per l’utilizzo del Pos (ilmattino.it)

Ma la norma anti evasione non forza le abitudini dei commercianti di Pavia, alle prese col primo fine settimana di saldi: in molti sono già avvezzi ai pagamenti con carta Perché dal 30 giugno i negozi non possono più rifiutare la moneta elettronica, pena la multa di 30 euro più il 4% della transazione negata. (La Provincia Pavese)

Per noi è un vantaggio, dobbiamo fare meno versamenti in banca e inoltre, ci aiuta ad evitare i pagamenti con banconote false. La diffusione su larga scala dei pagamenti elettronici riguarda la maggioranza degli esercizi, dalle grandi catene d'abbigliamento, passando per l'edicola e il punto vendita di caffè. (La Provincia Pavese)

In tal caso però la carta la userebbero in pochi con profondo dispiacere del sistema bancario Dunque, per la comodità di chi paga con la carta, paga di più anche chi usa il contante, cosa evitabile se le commissioni fossero a carico dell'utente anziché dell'esercente. (Gazzetta di Parma)

APPROFONDIMENTI IL FISCO Pos e Bancomat, chi non lo accetta da oggi 30 giugno sarà. L'ECONOMIA Pos obbligatorio a Napoli, monta la protesta dei commercianti IL FISCO Furbetti del Pos, c'è già chi aggira l'obbligo:. (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr