Russia: l’orso attacca l'addestratrice durante l'esibizione al circo

Corriere TV ESTERI

Subito sono intervenuti altri due addestratori che sono riusciti, non senza difficoltà, ad allontanare l’animale

Il video riaccende la polemica sullo sfruttamento degli animali durante gli spettacoli circensi: sotto il piccolo tendone di un circo nella provincia di Kemerovo, in Russia, era in corso uno spettacolo con un orso quando, d’improvviso, il plantigrado ha attaccato violentemente la domatrice alla gamba. (Corriere TV)

Su altri media

Immediatamente sono intervenuti altri due addestratori che per fortuna sono riusciti ad allontanare l’orso.E’ accaduto in un piccolo circo nella provincia russa di Kemerovo. Immediatamente sono intervenuti altri due addestratori che per fortuna sono riusciti ad allontanare l’orso (Tiscali.it)

Il circo promette alle persone “un’indimenticabile performance su larga scala con un’ampia varietà di animali” per “sorprendere ogni città della Russia”. www.sportellodeidiritti.org Doveva essere uno spettacolo circense come tanti. (Seven Press)

Il circo promette un’indimenticabile performance per sorprendere le città della Russia” – ha dichiarato un componente del circo – In parole povere, gli orsi ora sono nella stagione degli amori. (L'Occhio)

Russia, l’orso si innervosisce e attacca la domatrice durante lo spettacolo

Durante la performance, la bestia ha attaccato violentemente la donna alla gambe. Un orso bruno attacca la sua addestratrice mentre si esibisce in uno spettacolo al circo. (Il Mattino)

Il circo è noto per indossare orsi in abiti umani, alcuni in tutù, e “orgoglioso dell’addestramento umano degli animali”. “Gli artisti presentano una simbiosi di allenamento, clown e acrobazie di alto livello nell’arena del circo”, afferma il suo sito web (NbaRevolution)

Un orso bruno attacca la sua addestratrice mentre si esibisce in uno spettacolo al circo. Ma, mentre faceva girare davanti all'orso un cerchio, è stata attaccatta per la seconda volta, per fortuna senza gravi ripercussioni. (leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr