Astrazeneca, la svolta dalla produzione indiana: «Il nostro vaccino protegge tutta la vita»

Il Messaggero ECONOMIA

«Queste cellule T sembrano avere un livello molto alto di “idoneità”», afferma il professor Burkhard Ludewig, professore all’università di Zurigo e capo del Centro di ricerca medica dell’ospedale cantonale di San Gallo.

«Milioni di persone avranno ricevuto vaccini adenovirali in tutto il mondo, non solo il vaccino AstraZeneca, ma il vaccino J&J e anche le versioni cinese e russa.

NON RICONOSCIUTO IN ITALIA. (Il Messaggero)

Ne parlano anche altre testate

Nonostante le siano state somministrate due dosi di vaccino AstraZeneca, Chiara Fossi, 48 anni, insegnante, è stata contagiata dalla variante Delta ad un mese dalla seconda iniezione. Io sono rimasta ovviamente isolata ma una persona con meno senso civico con quel green pass avrebbe potuto andare ovunque. (Silenzi e Falsità)

Due giorni dopo i primi sintomi: spossatezza e forti mal di testa. I primi sintomi dopo il vaccino. Di Maro il 2 luglio era stato trasferito nella terapia intensiva dell’ospedale Cotugno fino al momento del decesso, dopo che da una Tac è emersa una situazione polmonare critica. (NapoliToday)

Almeno un over 12 su due lo ha fatto. Sono 65.315.438 le dosi effettuate: il 95% del totale di quelle consegnate, pari finora a 68.748.321 (nel dettaglio: 47.506.912 Pfizer/BioNTech, 7.118.302 Moderna, 11.858.468 Vaxzevria-Astrazeneca e 2.264.639 Janssen Almeno un over 12 su due lo ha fatto. (Gazzetta del Sud)

Ho come l’impressione che un obbligo al Green Pass serva a sopperire all’incompetenza dei nostri amministratori Però io non approvo che il Paese dove vivo possa imporre un obbligo, una coercizione per DPCM. (La Pressa)

A riportarlo i dati dell'Iss, che hanno preso in considerazione i dati dal 4 aprile al 18 luglio. L’efficacia nel prevenire il decesso è pari all’80% (IC95%: 78,2-81,2%) con ciclo incompleto e a 96% con ciclo completo (IC95%: 95,6%- 96,5%) (ilmessaggero.it)

n vaccino a Rna dopo AstraZeneca fa produrre anticorpi sei volte più numerosi rispetto alla doppia dose di Pfizer. L’immunologo Cossarizza: “Può darsi che il vettore virale usato da AstraZeneca funzioni come adiuvante. (HelpMeTech)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr