Covid-19, marcato calo della percentuale di positivi al tampone. Invito ad aderire alla vaccinazione

Covid-19, marcato calo della percentuale di positivi al tampone. Invito ad aderire alla vaccinazione
ilfriuliveneziagiulia.it INTERNO

La raccomandazione delle autorità sanitarie è quella di aderire senza esitazioni alla campagna di vaccinazione

Sono inoltre 5.595 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 54 casi (0,96%).

FVG – Covid-19: sabato 1° maggio sono 7.364 le persone positive al virus in Friuli Venezia Giulia, con un calo di 214 unità.

Nel dettaglio, su 6.797 tamponi molecolari sono stati rilevati 169 nuovi contagi con una percentuale di positività del 2,48%. (ilfriuliveneziagiulia.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Coordinato dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, il team è composto in larga parte dal personale della Maxiemergenza della Regione Piemonte ed avrà il compito di mettere a disposizione dell’ ITBP Hospital a Greater Noida, Delhi, e renderlo operativo, un sistema di autoproduzione in grado di fornire ossigeno terapeutico ad oltre cento pazienti (Telecity News 24)

Partiranno nel pomeriggio di domani, dall'aeroporto di Caselle, gli uomini che comporranno la squadra che l'Italia (e soprattutto il Piemonte) mette a disposizione dell'India per dare una mano a superare l'attuale - drammatica - situazione di pandemia da Covid nel gigantesco Paese asiatico. (TorinOggi.it)

Questa la distribuzione. – 1, residente nel comune di Ariano Irpino;. – 1, residente nel comune di Atripalda;. – 8, residenti nel comune di Avella;. – 10, residenti nel comune di Avellino;. – 2, residenti nel comune di Contrada;. (Prima Tivvù)

Il collasso e la crisi dell'India ei falsi tamponi per venire in Italia

Milano, 3 mag. Lo comunica il ministero della Salute. (LaPresse)

Report posti letto su base regionale:. Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656. Il tasso di positività è al 3.4%, in calo rispetto al 3,97% del giorno precedente. (V-news.it)

Queste 12 persone sono state travolte da un incendio, scoppiato nella struttura in cui erano ricoverati in tutto 50 pazienti. Il rischio è quello di ritrovarsi come nell’estate del 2020 quando dal Bangladesh, nonostante le ordinanze, rientravano in Italia persone malate che hanno causato poi diversi focolai (Metropolitan Magazine )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr