Comunicazione opzioni Superbonus, aggiornato software Entrate

Nextville.it ECONOMIA

26 novembre 2021. Comunicazione opzioni Superbonus, aggiornato software Entrate. (Redazione Nextville). Aggiornati i software di compilazione e controllo per le procedure di comunicazione delle opzioni di sconto in fattura e cessione del credito relative alle detrazioni per i bonus edilizi.

Inoltre, l'Agenzia delle entrate mette a disposizione anche il software di controllo che consente di evidenziare, mediante appositi messaggi di errore, le anomalie o incongruenze riscontrate tra i dati contenuti nel modello di dichiarazione e nei relativi allegati e le indicazioni fornite dalle specifiche tecniche e dalla circolare dei controlli

In particolare, per le comunicazioni delle opzioni relative a detrazioni edilizie diverse dal Superbonus, effettuate entro l'11 novembre 2021, non sarà richiesta l'apposizione del visto di conformità e dell'asseverazione. (Nextville.it)

Ne parlano anche altri giornali

Bonus edilizi diversi dal Superbonus e DL Antifrodi: aggiornati i software per le comunicazione delle opzioni. I software delle Entrate sono stati adeguati in base a quanto previsto dalla FAQ pubblicata il 22 novembre 2021, per consentire l’invio delle comunicazioni delle opzioni esercitate entro l’11 novembre 2021, per le quali non è richiesta l’apposizione del visto di conformità. (ingenio-web.it)

L’aggiornamento consentirà l’invio delle comunicazioni delle opzioni esercitate entro l’11 novembre 2021, per le quali non è richiesta l’apposizione del visto di conformità, come previsto nei chiarimenti sui bonus edilizi contenuti nella Faq n. (CASA&CLIMA.com)

Equiparare i bonus casa ordinari al 110% porta con se il rischio di una battuta d’arresto per il settore dell’edilizia. Bonus facciata e ristrutturazione: che mazzata per i lavori in corso. (Investire Oggi)

Ecobonus”), con i relativi allegati, è ancora vigente ed è corretto fare riferimento ad esso, in attesa dell’adozione del suddetto decreto del Ministero della transizione ecologica. Le disposizioni e i requisiti tecnici di cui al presente decreto si applicano agli interventi la cui data di inizio lavori sia successiva all’entrata in vigore del presente decreto (ingenio-web.it)

Detto ciò, manca ancora il decreto che individua i prezzari che possano permettere al tecnico di attestare la congruità delle spese. Ai fini delle opzioni per lo sconto in fattura e cessione del credito dei vari bonus edilizi, i tecnici abilitati devono asseverare la congruità delle spese sostenute. (Investire Oggi)

Lo ha chiarito direttamente il Ministero delle Finanze, includendo implicitamente anche il bonus facciate. Roma – I bonus legati al Sal (stato avanzamento lavori), anche se gli interventi sono realizzati dopo la scadenza della specifica agevolazione, sono salvi, a condizione che fatture e pagamenti siano effettuati entro il 2021 e che i lavori siano, in seguito, effettivamente eseguiti. (ConfineLive)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr