+2.079 contagi e +88 decessi

+2.079 contagi e +88 decessi
Clicmedicina SALUTE

Sono +2.079 i nuovi casi di contagio da COVID-19 accertati nelle ultime 24 ore in Italia; 205.335 i test processati.

I decessi sono +88; da inizio pandemia, sono 126.855 le persone che nel nostro Paese hanno perso la vita a causa del nuovo coronavirus.

I soggetti attualmente positivi al SARS-CoV-2 in Italia sono 169.309; di questi, 164.530 si trovano in isolamento domiciliare

Nel complesso, le terapie intensive calano di -35, ora a 626, con +30 nuovi accessi. (Clicmedicina)

Se ne è parlato anche su altre testate

Nelle ultime 24 ore i guariti sono stati 67. Il totale dei positivi nella Regione è di 528 persone, meno 40 da ieri. (Cosenza Channel)

Sono invece 87 (-7) le persone attualmente ricoverate in ospedale in area medica, mentre sono 5 (-1) i pazienti in terapia intensiva. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 19 nuovi casi. (Calcio Casteddu)

In tutta Italia, 2.079 nuovi positivi con circa 205.000 tamponi analizzati (ieri erano circa 218.000) Attualmente positivi 7.361, di cui 362 ricoverati con sintomi, mentre sono 38 i pazienti in terapia intensiva (-1). (GoalSicilia.it)

Covid, nel 2020 100.526 morti in più: mai così tanti dal Dopoguerra

La somma ottenuta, è chiaramente impropria e fa sì che per il Ministero oggi la Campania sia con un tasso di positività del 1.61%. Indicato anche il numero dei tamponi antigenici rapidi effettuati, oggi 4.031, come sempre senza riportare alcun positivo. (Il Gazzettino Vesuviano)

La Regione che ha fatto registrate il numero maggiore di somministrazioni (6.960.087) in termini assoluti è la Lombardia, seguita da Lazio (3.932.505) e Campania (3.896.604) Rispetto alle 45.279.589 dosi finora disponibili in tutta Italia (30.628.552 di Pfizer/BioNTech, 8.993.570 di AstraZeneca, 4.097.767 di Moderna e 1.559.700 di Janssen), ne sono state inoculate l’88,6%. (Romasette.it)

La curva dei decessi ha registrato una seconda fase di crescita a partire da settembre 2020 e un aumento di casi. Prendendo in esame solo marzo e aprile scorsi sono stati 21.0004 a fronte dei 30.064 dello stesso periodo dell'anno prima (leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr