Protesta camionisti canadesi. Il video della tv indiana che ridicolizza i media occidentali

L'AntiDiplomatico ESTERI

Dal 2 gennaio la nostra pagina Facebook subisce un immotivato blocco deciso da "fact checker" appartenenti a testate giornalistiche a noi concorrenti.

Video: Truckers protest turns into Anti-Trudeau movement. Per sapere cosa succede in occidente occorre guardare i canali dei paesi che un tempo venivano chiamati con disprezzo dai nostri media “paesi in via di sviluppo”.

Iscrivetevi al Canale Telegram de l'AntiDiplomatico

Iscrivetevi al Canale Telegram de l'AntiDiplomatico. (L'AntiDiplomatico)

Se ne è parlato anche su altri media

File e file di camion hanno percorso le strade del grande Paese nordamericano per portare la loro protesta ad Ottawa, ribattezzata “Freedom Convoy”. Questa è ormai di fatto la parola d’ordine tra i camionisti canadesi. (LiberalCafè)

A qualsiasi conducente che non può mostrare la prova della vaccinazione verrà negato l’ingresso e messo in quarantena per due settimane Un post di lunedì affermava:. «Dopo una notte di proteste, i canadesi si uniscono per assicurarsi che le strade vengano ripulite. (RENOVATIO 21)

Lo stesso premier qualche giorno prima, aveva definito i camionisti in marcia verso la Capitale una “piccola minoranza marginale”… poi però ha cambiato idea (Fatti e avvenimenti)

Ma che fine ha fatto il primo ministro canadese? Il primo ministro canadese costretto a darsela a gambe levate dopo il dissenso manifestato da decine di migliaia di camionisti che hanno attraversato il Paese. (Rec News)

All’indomani della più grande protesta contro la pandemia del Canada fino ad oggi, i manifestanti hanno trovato poca simpatia in un paese in cui oltre l’80% è vaccinato. Il primo ministro Justin Trudeau ha definito i manifestanti di Ottawa una “minoranza marginale” e ha affermato che riflettevano la proliferazione della “disinformazione e disinformazione online”. (Buzznews portale di notizie)

Da est a ovest, da nord a sud, e viceversa, la marcia dei manifestanti ha attraverso l’intero Paese ed è giunta fino ad Ottawa, davanti al Parlamento. Un fiume di persone che si è riversato nelle piazze per invocare lo stop a dei provvedimenti lesivi per la propria libertà. (GameGurus)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr