L'Europa divisa su come difendersi - La Nuova Sardegna

La Nuova Sardegna ESTERI

Al contrario, in Francia il governo punta ancora a introdurre l'equivalente del super green pass italiano, nonostante lo stallo in parlamento e il terreno di scontro elettorale.

Sospese dal 24 gennaio 26 rotte aeree internazionali, tra cui anche Milano

Di fronte all'impennata di contagi da Covid, e alle curve che seguono traiettorie simili ma sfalsate nell'arco delle settimane, l'Europa risponde in maniera diversificata. (La Nuova Sardegna)

Ne parlano anche altri giornali

Inoltre, sempre a causa del coronavirus, ora il visto per l’India è valido per fare un solo ingresso nel Paese. Il soggiorno, però, deve durare massimo 15 giorni, oltre ai quali è necessario richiedere un visto. (Travelnostop.com)

In assenza di tale test, occorre avviare immediatamente una quarantena fiduciaria che può essere interrotta non appena si possa esibire un test PCR molecolare negativo. Restano invariate le regole per i pendolari e per le donne incinte, che sono esonerate dall’obbligo di vaccino. (SiViaggia)

Le persone non vaccinate dovranno invece presentare il risultato negativo di un test PCR, effettuato nell’arco delle 72 precedenti l’arrivo in Irlanda. Secondo le nuove normative anti Covid-19, le persone guarite o vaccinate in possesso di una certificazione valida (Green Pass o altro) non hanno bisogno di un test per viaggiare in Irlanda. (TgTourism)

In sostanza, coloro che non presentano il certificato di vaccinazione o di guarigione devono:. compilare il Passenger Locator Form prima dell’ingresso in Italia. È bene sapere, tuttavia, che a causa della pandemia le regole di viaggio sono in continuo mutamento (SiViaggia)

Viaggiare dalla Germania all’Italia: le regole di ingresso dei Paesi dell’elenco C. Per quanto riguarda l’ingresso in Italia dalla Germania, tutto è disciplinato dai diversi decreti emanati nell’anno appena trascorso Primo: documentare la vaccinazione, la guarigione o un tampone negativo al Covid-19. (missionline)

Fino al 17 gennaio è obbligatorio per tutti effettuare un test Pcr o antigenico prima dell’arrivo nel Paese nordeuropeo. Fino al 31 gennaio solo chi ha fatto la terza dose di vaccino può entrarvi senza presentare un test negativo. (Travelnostop.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr