Toti a Draghi e Orlando: “Destinare il residuo del decreto Genova ad aziende e lavoratori della zona franca urbana”

Toti a Draghi e Orlando: “Destinare il residuo del decreto Genova ad aziende e lavoratori della zona franca urbana”
Genova24.it INTERNO

Toti ricorda che Regione Liguria ha messo a bando quelle risorse che non sono mai state presenti nella cassa speciale del commissario delegato per l’Emergenza ma rese disponibili dal fondo sociale per le occupazione gestito dal Ministero del Lavoro ed erogate dall’INPS

Nella lettera il governatore ligure sottolinea che “le aziende liguri, già duramente provate dalla crisi causata dal crollo del Ponte Morandi del 14 agosto 2018 si trovano oggi ad affrontare la pandemia con sempre maggiori difficoltà e forti ricadute negative sul piano imprenditoriale ed occupazionale”. (Genova24.it)

Ne parlano anche altre fonti

Oltre a essere in un orario di punta, andrebbe a gravare sulla situazione di isolamento a cui il ponente della Liguria è già stato condannato”. Regione Liguria si trova tra “l’incudine e il martello”: i Thello sono treni a mercato, per cui l’unico interlocutore è RFI (Ferrovie.info)

E’ stata un’incidenza media dei contagi superiore a 3,5 casi ogni 1000 abitanti, nella settimana 15/21 febbraio, a far scattare la stretta della Regione nel distretto sanitario di Ventimiglia (1). Misure condivise. (La Stampa)

«L‘accesso ai minori – anche con i familiari o altre persone abitualmente conviventi o deputate alla loro cura – ad aree gioco attrezzate all’interno di parchi, ville e giardini pubblici, per svolgere attività ludica e ricreativa all’aperto su suolo pubblico». (Riviera24)

Sostegno a favore dei piccoli comuni liguri, Ioculano e Sanna (Pd): «La Giunta Toti ha detto no»

Servono vaccini per tutti i lavoratori, esposti al rischio di contrarre e quindi di trasmettere il Covid-19. «Mi auguro che insieme alle restrizioni della zona arancione già in vigore possa servire a far calare la diffusione del contagio in tempi brevi – dichiara Biancheri – Essendo una misura che impatta sulla vita delle famiglie, specie quelle con bambini più piccoli, ho chiesto però al presidente misure di sostegno economico straordinario in loro favore» (Riviera24)

E quindi “semplici ed estemporanee sospensioni non contribuiscono a risolvere il problema e sono passibili di impugnazione e annullamento. Toti non solo rivendica l’arrivo di Esselunga, ma spera “che arrivino anche altri marchi” (Genova24.it)

Questa particolare attenzione è l’unico modo per assottigliare il divario tra i Comuni che hanno più economie e più possibilità di progettare e quelli che non hanno le stesse risorse. «Il rifiuto di questo emendamento da parte della Giunta Toti dimostra quanto questa maggioranza sia sorda alle reali esigenze del territorio e dei piccoli comuni (Riviera24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr