Inferno di fuoco in Sardegna: quasi 40 roghi divampati in poche ore - L'Unione Sarda.it

Inferno di fuoco in Sardegna: quasi 40 roghi divampati in poche ore - L'Unione Sarda.it
L'Unione Sarda.it INTERNO

Allarme anche a Guasila e a Sestu.

Nelle ultime ore sono stati ben 38 i roghi divampati in altrettante zone dell’Isola e in ben 11 casi sono dovuti decollare anche i mezzi aerei per domare le fiamme, in ausilio alle squadre via terra.

Decine gli ettari di territorio andati in fumo

Gli interventi più impegnativi, coordinati dal Corpo Forestale, con la collaborazione di vigili del fuoco, barracelli, volontari, protezione civile e personale Forestas, si sono verificati nei territori di Budoni, Escolca, Nulvi, San Sperate, Sindia, Milis, Loiri Porto San Paolo, Senorbì, Assemini e Siliqua (L'Unione Sarda.it)

Ne parlano anche altri media

Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati riportati 233 nuovi casi. Sul territorio, dei 58.476 casi positivi complessivamente accertati, 15.697 (+162) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.929 (+36) nel Sud Sardegna, 5.228 (+13) a Oristano, 10.985 (+2) a Nuoro, 17. (Calcio Casteddu)

O da incoscienti, e qui Speranza ha dimostrato più volte di essere più realista del re. Impietosa: oggi la percentuale dei positivi al Covid supera il 9% con 233 nuovi casi e 4 ricoveri (Casteddu Online)

In totale sono stati eseguiti 1.438.847 tamponi, per un incremento complessivo di 2.534 test rispetto al dato precedente. I ricoveri ospedalieri: 60 pazienti in area medica (+4 rispetto al report precedente) e 4 in terapia intensiva. (Cagliaripad)

Covid, ancora niente ordinanza sugli arrivi in Sardegna

(Unioneonline/v.l Si tratta di un 35enne cagliaritano, fermato sulla sp25 in direzione Siluis, di un 37enne di Livorno, fermato in via Cattaneo a Iglesias, di un 43enne di Serramanna, intercettato a Gonnesa lungo la sp 83, e di un 32enne di Uta, sorpreso a Vallermosa. (L'Unione Sarda.it)

Lo dichiara il Presidente della Regione, Christian Solinas, annunciando che in queste ore si sta lavorando sull’ordinanza che riporterà i controlli negli scali dell’Isola. “Purtroppo – prosegue il Presidente – ancora una volta la Sardegna dovrà provvedere da sé. (vistanet)

Slitta ancora in Sardegna l'ordinanza regionale per ripristinare i test negli scali portuali e aeroportuali ai passeggeri stranieri in arrivo da zone a rischio. (La Nuova Sardegna)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr