“A furia di mutare, il Covid si è autoestinto”: il caso del Giappone

“A furia di mutare, il Covid si è autoestinto”: il caso del Giappone
Per saperne di più:
Meteo Web SALUTE

“La variante Delta in Giappone era altamente trasmissibile e aveva soppiantato le altre varianti.

Gli scienziati giapponesi hanno formulato questa ipotesi sulla variante Delta di SARS-CoV-2 durante un’analisi dell’impatto dell’enzima APOBEC3A contro la proteina nps14.

Così, mentre in Europa riesplode il contagio e alcuni Paesi stanno reintroducendo restrizioni, in Giappone sembra che la variante Delta di SARS-CoV-2 si stia “auto-estinguendo”. (Meteo Web)

La notizia riportata su altri media

- (Photo: getty). Nel frattempo, qualcuno inizia a domandarsi se la Delta sarà l’ultima “super variante” del Covid. (Yahoo Notizie)

Lo studio ha condotto gli esperti a rilevare che la diversità genetica della variante Delta era molto più ridotta di quella della variante Alfa. Per esempio l’Africa, dove è ancora grande il dramma dei ritardi nella vaccinazione, continua ad essere un grande incubatore per il virus” (L'HuffPost)

Cosa potrebbe spingere un virus infettivo come il Sars-CoV2 ad auto estinguersi? Alcuni scienziati giapponesi hanno ipotizzato che il virus si sia suicidato o 'auto estinto'. (La Repubblica)

Giappone, crollo casi covid “Colpa delle mutazioni”/ Studio “Virus si è auto-ucciso”

Secondo un gruppo di ricercatori dell’Istituto Nazionale di Genetica e dell’Università di Niigata, la spiegazione sarebbe nelle continue mutazioni del virus che avrebbero di fatto ucciso il Covid. (Il Secolo d'Italia)

"La variante Delta si è dissolta per autoestinzione". Secondo i ricercatori, la risposta sorprendente potrebbe essere che la variante Delta si sia dissolta in una sorta di "autoestinzione". (Gazzetta del Sud)

Secondo Minelli la risposta sarebbe negativa: “Si tratta di uno scenario meno probabile considerando che all’estero è stato riscontrato un numero di mutazioni a carico di nsp14 minore di quello osservato in Giappone (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr