Le Borse europee provano a rimbalzare, i future Usa sono di nuovo in deciso ribasso Da FinanciaLounge

Investing.com ECONOMIA

A pesare sui mercati resta la crisi in Ucraina e le decisioni della Fed.

FUTURE NEGATIVI A WALL STREET. Nonostante il ribaltone nel finale di seduta di ieri, i future a Wall Street sono negativi.

Le Borse europee provano a rimbalzare, i future Usa sono di nuovo in deciso ribasso. Avvio in positivo per i listini del Vecchio Continente, che tentano di rialzare la testa dopo il crollo di ieri.

Restano i timori per le tensioni in Ucraina e sale l’attesa per la riunione della Fed. (Investing.com)

Su altri giornali

Il timore di un'invasione russa, con un aumento delle tensioni tra Mosca e Washington, si somma alle preoccupazioni degli investitori sulle prossime mosse della Federal Reserve sul fronte delle politiche monetarie. (ilmattino.it)

Intanto, in campo obbligazionario il rendimento del Treasury è in rialzo all'1,786%, mentre in Italia il Btp decennale è attualmente in calo all'1,345% con lo spread Btp/Bund a 135 punti. Secondo gli esperti la volatilità continuerà a regnare sovrana sui listini e la sensazione è che le borse possano cambiare direzione da un momento all'altro. (Milano Finanza)

Infine, ci sono peculiarità tutte italiane nel crollo di ieri della borsa italiana, pur molto probabilmente marginali. Borsa italiana giù anche per tassi e Draghi. C’è anche il fattore tassi. (InvestireOggi.it)

Future di Wall Street negativi (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, - A meta' seduta tiene ancora il timido tentativo di rimbalzo delle Borse che si regge sui titoli dell'energia (+0,7% il Brent oltre 86 dollari), delle tlc e delle banche. (Il Sole 24 ORE)

Per quanto riguarda le decisioni della Fed, gli investitori si attendono una politica monetaria meno accomodante e per questo si ritirano dai mercati.La situazione negli USA potrebbe portare nelle prossime ore a una inversione di tendenza anche in Europa che già si intravvede. (Sputnik Italia)

Mentre i leader europei e gli USA si consultano per trovare una soluzione che eviti la guerra, i bond sovrani di Kiev collassano sul mercato obbligazionario. Non è la prima volta che lo stato dell’Europa dell’Est si trova ad affrontare una situazione simile. (InvestireOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr