Bormio, malore misterioso per 100 ragazzi di Brescia/ Legionella o sbalzo termico?

Bormio, malore misterioso per 100 ragazzi di Brescia/ Legionella o sbalzo termico?
Il Sussidiario.net INTERNO

Malore misterioso a Bormio per un gruppo estivo di una parrocchia di Brescia e disavventura per i turisti di una parrocchia della provincia di Siena.

L’altra ipotesi potrebbe essere legata a un forte sbalzo termico dopo violenti temporali nella zona.

In 16 tra ragazzi e adulti, ospiti di una casa vacanze, hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari perché punti dalle zecche

Febbre alta, anche fino a 40, tosse e vomito per un centinaio di ragazzi e i loro accompagnatori. (Il Sussidiario.net)

La notizia riportata su altri media

Dopo appena un paio di giorni metà dei componenti della comitiva ha iniziato a stare male e, entro la fine della villeggiatura, praticamente tutti sono stati contagiati. Mio figlio sta ancora male, ha febbre e tosse, e noi genitori ora chiediamo di sapere qual sia stata la causa facendo analisi approfondite sia all’acqua della struttura che al rifugio". (IL GIORNO)

L'Ats della Montagna: ''Vista l'assenza di vomito non crediamo si tratti di legionella ma attendiamo le analisi''. E' successo a un gruppo di giovani che a fine luglio ha partecipato a un Grest in Valtellina in un campo-hotel a Bormio 2. (il Dolomiti)

I sospetti sulla legionella, escluso il Covid. Tutti i sospetti portano alla conferma della legionella. Alcuni sono già a casa, ma tutti e cento – tra ragazzi ed educatori – dopo pochi giorni di campus avevano febbre alta, vomito e tosse. (Fanpage.it)

Bormio, cento ragazzi dell'oratorio in vacanza vanno in ospedale: «Tutti con vomito, tosse e febbre alta». Mis

“Pensiamo sia improbabile si tratti di legionella, visto che i gruppi che sono stati nella struttura in precedenza non hanno avuto problemi Come ogni anno la cronaca è purtroppo piena di incidenti che accadono sul nostro litorale italiano, da Nord a Sud. (Fidelity Donna)

Una serie di malesseri apparentemente inspiegabili, con febbre alta e tosse, ha colpito un centinaio tra ragazzi e adulti bresciani che la settimana scorsa avevano preso in gestione una struttura alberghiera a Bormio, in provincia di Sondrio. (Gazzetta del Sud)

di Daniele Molteni. Vacanza da incubo con mistero finale, sulle montagne di Bormio, in provincia di Sondrio, per una comitiva di giovani provenienti da un oratorio di Brescia. Un centinaio di persone, accompagnatori, educatori e prete compresi, che dopo alcuni giorni si sono sentiti male. (leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr