Slalom mondiale: a Cortina Vinatzer secondo, Gross salta dopo la prima manche

Slalom mondiale: a Cortina Vinatzer secondo, Gross salta dopo la prima manche
l'Adige SPORT

Tra gli altri azzurri chiude la propria manche il solo Manfred Moelgg, 18° a 1"40.

Adrian Pertl e' al comando dello slalom maschile dei Mondiali di sci alpino di Cortina 2021 al termine della prima manche.

Esce con tanti rimpianti il trentino Stefano Gross, che era al comando prima di uscire a metà tracciato.

La seconda e decisiva manche e' in programma alle ore 13:30

L'austriaco ha fermato il cronometro in 52''24, precedendo l'azzurro Alex Vinatzer che ha un ritardo di 14 centesimi. (l'Adige)

Ne parlano anche altri media

START LIST SLALOM MASCHILE CORTINA 2021 E poi un determinato Alex Vinatzer al via con il 17 che nel video ci ha detto di stare meglio rispetto ad un difficile gennaio e puntare al podio mondiale. (Davide Marta)

Medaglia d’argento per Adrian Pert che ha meritato il premio per essere riuscito a portare a casa due manche superlative, come forse nessuno si aspettava. Manfred Moelgg non ha potuto che difendersi e con una manche normale ha concuso in 14esima piazza recuprando sei posizioniAmarezza Vinatzer è quarto Amarezza Vinatzer è quarto (Sciare)

La manche importante è quella che verrà, devo cercare di rilassarmi e farla come la prima. L’altoatesino, reduce da un periodo non propriamente brillante, ha battuto un colpo nel momento più importante e nella seconda manche tenterà l’assalto a una medaglia. (OA Sport)

Vinatzer e Gross, per gli ultimi lampi azzurri: 'Speriamo la pista regga, stiamo bene e in fiducia'

Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a Radio24 Qualche giorno per partire a pieno regime è necessario”. (LaPresse)

Situazione del traffico. Farmacie di turno. particolato 10 micron Valore nella norma. Stima della qualità dell'aria. medi di attesa. di Emiliano Bernardini. di Michele Boroni. di Michele Boroni. «Vacca e scrofa», docente universitario insulta Giorgia Meloni. (Il Messaggero)

Stefano Gross è cresciuto in termini di continuità nelle ultime gare di gennaio, anche se al fassano è mancato sempre l'acuto. Ieri a Casa Italia hanno parlato il marebbano e il campione olimpico di Vancouver 2010, oggi è stato il turno, tramite l'ufficio stampa FISI, del giovane gardenese e del trentino. (NEVEITALIA.IT)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr