Evergrande, Gearbest: cosa sta succedendo in Cina?

Punto Informatico ECONOMIA

Nel caso della Global Top E-Commerce Co Ltd i problemi finanziari erano noti da tempo, ma l'improvviso stop del noto e-commerce suona tristi presagi

Qualcosa di più è tuttavia possibile capirlo seguendo l'andamento in borsa della casa madre “Global Top E-Commerce Co Ltd“, quotata alla Borsa di Shenzen.

Tuttavia questo campanello di allarme non giunge isolato e per il mondo online c'è anche un altro nome noto a preoccupare: Gearbest. (Punto Informatico)

Su altre testate

Borse asiatiche miste, con il Nikkei 225 della borsa di Tokyo in rialzo di mezzo percentuale circa e Hong Kong che oggi, nonostante il caso Evergrande, azzarda un tentativo di rialzo, salendo alle 7.55 ora italiana dello 0,41% (Yahoo Finanza)

Il colosso della telefonia vuole investire 10 miliardi sui veicoli a zero emissioni e promette il primo modello per il 2024. La sussidiaria si era accordata anche con l'italiana a controllo indiano Pininfarina per il design di una gamma di veicoli a zero emissioni. (La Stampa)

Alert Evergrande sulle borse cinesi: il titolo dello sviluppatore di progetti immobiliari più indebitato del mondo, il cui caso continua a tenere con il fiato sospeso i mercati, affonda fino a -12% alla borsa di Hong Kong. (Yahoo Finanza)

A Shenzhen, intanto, proseguono le proteste dei piccoli investitori intorno al quartier generale della società Evergrande crolla di nuovo alla Borsa di Hong Kong, accusando a ridosso della pausa degli scambi un tonfo che sfiora il 13%: meno 12,93%, a 2,29 dollari di Hong Kong. (la Repubblica)

E, soprattutto, la Banca centrale cinese (Pboc) ha battuto un gran bel colpo. E, soprattutto, la prima volta da inizio settembre in cui la Pboc interviene per un controvalore settimanale superiore ai 10 miliardi di yuan. (Money.it)

listini europei chiudono in rosso dopo che Eurostat ha confermato la spinta dell'inflazione nell'area della moneta unica, con i prezzi saliti del 3% ad agosto dal precedente 2,2%. Seduta incerta anche per Wall Street, dopo che le Borse asiatiche hanno finalmente rialzato la testa dopo quattro sedute di debolezza. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr