L’allarme delle Regioni: ancora troppi no vax

L’allarme delle Regioni: ancora troppi no vax
Per saperne di più:
La Gazzetta di Modena INTERNO

Per il presidente della Conferenza delle Regioni, infatti, il nodo non sarà più rappresentato dalla mancanza di dosi o dall’organizzazione nelle somministrazioni, bensì da una carenza di persone da inserire nelle agende di prenotazione.

Lo suggeriscevicepresidente della Regione Lombardia, spiegando che «la salute è un bene pubblico ma anche individuale, è difficile pensare a un obbligo vaccinale, meglio incentivi e disincentivi. (La Gazzetta di Modena)

Ne parlano anche altri giornali

Dobbiamo però trovare un equilibrio: se si propone un servizio, bisogna garantirlo. Fedriga su personale Ssn non vaccinato: “Fugare i dubbi con la verità della scienza e incentivi proattivi”. (Quotidiano Sanità)

Lavoro: Fedriga, su blocco licenziamenti rischiamo dibattito ideologico. “L’equilibrio che ha trovato il presidente del Consiglio mi sembra ottimale”, ha commento Massimiliano Fedriga, presidente della Conferenza delle Regioni, riferendosi alla proroga del blocco dei licenziamenti. (Nordest24.it)

Nella graduatoria, in cui sono comprese anche le province autonome di Trento e Bolzano, quest'ultima ha raggiunto già il 30,3%. La Campania, il Friuli Venezia Giulia e l'Umbria sono le regioni che hanno somministrato il maggior numero di dosi di vaccino in Italia ai giovani tra i 20 e i 29 anni, coprendo rispettivamente il 26,1%, 21,8% e 21,3% di questa fascia di popolazione. (TriestePrima)

Monfalcone, abbattuto il muro di Canale Valentinis

In generale – aggiungono Fedriga ed Emiliano - abbiamo riscontrato l’attenzione per il ruolo che possono svolgere le Regioni Soddisfazione è stata espressa dal presidente della Conferenza delle Regioni dopo l'incontro con il premier. (TriestePrima)

Per il presidente del Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga è questa la strada da seguire per il personale sanitario che rifiuti la vaccinazione. Per Fedriga potrebbe essere utile un incentivo proattivo per invitare le persone a vaccinarsi, come mail e chiamate. (Telefriuli)

"Monfalcone - ha concluso Fedriga - sta operando bene e dà un contributo importante allo sviluppo di tutto il Friuli Venezia Giulia. L’investimento prevede, inoltre, la riqualificazione del Museo Naturalistico e l’organizzazione di ulteriori attrazioni, come la Galleria di accesso alla zona storica (Il Friuli)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr