Dante, il significato del verso "Vuolsì così colà dove si puote ciò che si vuole, e più non dimandare"

Dante, il significato del verso Vuolsì così colà dove si puote ciò che si vuole, e più non dimandare
Libreriamo CULTURA E SPETTACOLO

Come dirà sempre Dante in un verso celebre del Purgatorio: « che perder tempo, a chi più sa, più spiace »

La curiosità lo spinge a domandare a Virgilio chi sono quei dannati e perché sono così desiderosi di oltrepassare il fiume.

Il poeta latino gli risponde dicendogli che le cose gli saranno note non appena avranno raggiunto la dolorosa sponda dell’Acheronte.

Sempre in questi casi interviene Virgilio a frenare l’arroganza del demone e a costringerlo a rispettare la volontà divina ( vv. (Libreriamo)

Ne parlano anche altre testate

L’iniziativa multimediale del Corriere, con Aldo Cazzullo: 20 video per un viaggio nell’Aldilà. Tra i suicidi, Dante incontra il consigliere di Federico II, accusato ingiustamente di tradimento - Aldo Cazzullo /CorriereTv. (Corriere della Sera)

Ecco il calendario della trasmissione sui canali social Facebook e Youtube degli 11 Canti dell’inferno “Umana Commedia”:. 8 APRILE – CANTO 1, FRANCO D’ONOFRIO Parroco SS Bartolomeo e Paolo apostoli, Campobasso;. (Primonumero)

Immutato l’obiettivo del lavoro pubblicato da Edizioni del Girasole: "Stimolare riflessioni e approfondimenti" sul legame tra Dante e i mosaici, come ben evidenziato fra l’altro dal critico letterario Enrico Malato nel risvolto di copertina. (il Resto del Carlino)

Pnrr, Draghi a regioni: Alta velocità verso il sud e verso europa

Vidi così riunirsi la bella scuola di Omero, quel signore dell’altissimo canto di guerra, che vola sopra gli altri come un’aquila, che Virgilio onora nell’Eneide. E come le gru volano intonando i loro lamenti e facendo nel cielo una lunga scia, così vidi venire urlando ombre portate da quella bufera (Avanti!)

Era il 19 febbraio 1900 e Giacomo Puccini si recava al teatro Regio del capoluogo piemontese per una rappresentazione di “Tosca”. Puccini si immedesimava in Paolo e Francesca che “la ragion sommetono al talento”, ha pietà come Dante dei due innamorati e scrive “Storiella d’amore” (LA NAZIONE)

In particolare si punta a rafforzare anche le linee ferroviarie regionali e i nodi metropolitani, con particolare attenzione all’elettrificazione delle linee meridionali e alla modernizzazione delle stazioni ferroviarie Lo ha spiegato, a quanto si apprende, il premier Mario Draghi a Regioni ed enti locali nell’incontro in corso. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr