Voghera, il racconto: "I miei tre Daspo dall’assessore Adriatici"

IL GIORNO INTERNO

All’assessore vorrei dire di cambiare mestiere: avrebbe fatto meglio a dimettersi, invece di autosospendersi, c’era già malcontento riguardo alla sua gestione".

"Mi dispiace che Youns sia stato descritto male, aveva dei problemi seri ma doveva essere aiutato.

Ho reagito male alla sua scomparsa, perché mi ha aiutata tanto"

G.S., trentasette anni, di Bologna, è la donna destinataria di uno dei primi Daspo urbani disposti dall’assessore alla Sicurezza Massimo Adriatici nell’ottobre 2020, poche ore dopo l’insediamento della Giunta della sindaca Paola Garlaschelli: "Ne ho ricevuti in tutto tre, in realtà", racconta l’ex clochard, che ora ha trovato una casa in provincia di Alessandria. (IL GIORNO)

Ne parlano anche altri media

Adriatici è accusato di eccesso colposo di. legittima difesa per l'uccisione di un giovane marocchino, avvenuta martedì sera con un colpo di pistola in piazza (TG La7)

C’è il video di una telecamera di sorveglianza negli atti dell’inchiesta sulla morte di Youns El Boussetaoui, il 39enne cittadino marocchino, ucciso martedì sera dopo essere stato colpito con un colpo di pistola da Massimo Adriatici, assessore alla Sicurezza del Comune di Voghera ed esponente della Lega. (Yahoo Notizie)

A Voghera, un assessore leghista ha ucciso con un colpo di pistola un marocchino di 39 anni. Colpevole l’assessore leghista Massimo Adriatici, che si è difeso dicendo che il proiettile è partito involontariamente al momento della caduta. (Inews24)

Voghera (Pavia) - Non è "solo" legittima difesa. Tanto che ieri è stata richiesta dalla Procura non solo la convalida dell’arresto per Massimo Adriatici ma anche la conferma dei domiciliari. (IL GIORNO)

Omicidio a Voghera, il pugno del 39enne marocchino a Massimo Adriatici in un video. Nelle immagini si vede il 39enne che si avvicina ad Adriatici mentre questi parla al telefono e poi colpirlo con un pugno al volto. (L'Occhio)

(Adnkronos) – C’è il video di una telecamera di sorveglianza negli atti dell’inchiesta sulla morte di Youns El Boussetaoui, il 39enne cittadino marocchino, ucciso martedì sera dopo essere stato colpito con un colpo di pistola da Massimo Adriatici, assessore alla Sicurezza del Comune di Voghera ed esponente della Lega. (Yahoo Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr