Vaccino anti-Covid, Curia: «Via libera al piano regionale»

Vaccino anti-Covid, Curia: «Via libera al piano regionale»
Il Reggino SALUTE

«Finalmente con il Decreto del Commissario ad Acta per il Piano di rientro n 8 dell’11 gennaio la Calabria si è dotata del “Piano Vaccinale Regionale anti Covid 19”.

Ricordo che bisogna fare presto perché il vaccino è un salvavita».

Così in una nota Rubens Curia, membro della task force comunale e leader di Comunità competente.

È una buona notizia».

«Come Comunità Competente lo leggeremo approfonditamente e, se necessario, daremo il nostro contributo costruttivo nell’interesse della tutela della salute dei calabresi. (Il Reggino)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Le tre regioni che hanno la percentuale maggiore di somministrazioni rispetto alla dotazione sono l’Umbria (104,4%, per via della possibilità di estrarre 6 e non 5 dosi per fiala), la Valle d’Aosta (99,9%) e la Campania (97,6%). (La Voce di Mantova)

In questi casi, alcuni giuristi hanno attribuito al datore di lavoro, senza mezzi termini, la possibilità di provvedere direttamente al licenziamento del dipendente. L’individuazione del quadro giuridico applicabile alle molteplici situazioni collegate all’emergenza è stata, infatti, non di rado, oggetto di dibattiti e posizioni contrapposte. (2duerighe)

Lo ha spiegato Francesco Vaia, direttore sanitario dell’Istituto Spallanzani di Roma, ospite del programma ‘L’imprenditore e gli altri’ in onda su Cusano Italia Tv . Immaginiamo che il Governo, come già annunciato, calerà una fiche sul nostro vaccino che, con una produzione di 100 milioni di dosi, renderà l’Italia autosufficiente”. (Momento Italia)

Vaccinazioni anticovid a Grumo: il presidio ospedaliero diventa punto di somministrazione

In queste ore, intanto, è stata ultimata da parte di Pfizer la consegna della terza fornitura di 40.000 dosi per il Piemonte, che sarà inoculata a partire da oggi, mercoledì 13 gennaio. ono 10.041 le persone che hanno ricevuto la prima dose di vaccino contro il Covid comunicate martedì 12 gennaio all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 19). (Cuneocronaca.it)

Ognuno dei 165 studi medici prescelti avrà la possibilità di ordinare dalla farmacia cantonale 100 dosi del preparato di Moderna, che a differenza del vaccino di Pfizer/Biontech può essere conservato in un normale frigorifero. (Ticinonews.ch)

Ad annunciarlo è in una nota il sindaco, Michele Minenna. Troilo, direttore del Distretto Sanitario, ed eseguita dall’equipe medico-infermieristica dell’ufficio igiene locale diretta dal Dott. (BariToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr